Gamesurf

Uno sviluppatore è stato cacciato da Steam per transfobia

Si tratta dello stesso che qualche mese fa farneticava sulle mascherine

Uno sviluppatore è stato cacciato da Steam per transfobia
Tiscali GameSurf

Di Dolphin Barn Incorporated, studio che ha pubblicato su Steam il videogame di gladiatori Domina, ci è capitato di parlare già qualche mese fa: lo scorso marzo, il gioco è stato affossato dal review bombing dopo che gli sviluppatori hanno condiviso un delirante messaggio contro le mascherine. A quanto pare, questi signori hanno eletto la piattaforma Valve a loro palcoscenico personale, dal quale lanciare strali contro i bersagli più disparati, con messaggi conditi da un machismo deplorevole. L'ultima invettiva dei Dolphin è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: qualche giorno fa, fra le note delle patch del gioco, è stato annunciato che "Domina" sarebbe diventato "Dominus", una parodia del cambio di genere accompagnata da commenti sprezzanti sul tema dell'identità di genere. In conseguenza di quest'ultima iniziativa, Domina è stato rimosso definitivamente da Steam e i suoi autori dovranno cercarsi un altro posto per inscenare il loro patetico circo.