Per Microsoft i competitor di Xbox sono Google e Amazon, non Playstation

Cambiano i tempi, cambiano anche gli avversari

Per Microsoft i competitor di Xbox sono Google e Amazon, non Playstation
Tiscali GameSurf

Che Microsoft abbia visto la propria console come "ponte" verso altri servizi aziendali (e non) è cosa abbastanza risaputa, vista sopratutto la volontà di creare gli strumenti adatti al Game as service. Proprio ieri Phil Spencer ha parzialmente preso le distanze dal prossimo round next gen, specificando che Microsoft, pur rispettando Sony e Nintendo, vede Google e Amazon come concorrenti diretti.

Il che la dice lunga sull'ottica con cui Microsoft vede la prossima Series X, che stando alle parole di Spencer sarebbe una sorta di "terminale" alle cui spalle si muovono miliardi di dollari investiti sul cloud Azure.

Per cui, niente più Xbox Vs. Playstation Vs. Switch ma Azure Vs. AWS Vs. Google Cloud. 

La cloud war è iniziata.