Minecraft festeggia i suoi primi dieci anni, ma senza il suo papà

Microsoft taglia Notch

Minecraft festeggia i suoi primi dieci anni, ma senza il suo papà
Tiscali GameSurf

Il famoso gioco "a cubetti", ideato e sviluppato da Marcus "Notch" Persson è ormai prossimo al compimento dei suoi primi dieci anni di vita. Un momento importante per un gioco che, a modo suo, ha segnato in modo indelebile l'industry videoludica e che, nel corso delle celebrazioni progettate da Microsoft, non vedrà il coinvolgimento del suo stesso creatore.

Il motivo è da ricercare nell'esposizione social dello stesso Notch, spesso al centro di scontri verbali non molto simpatici con i suoi stessi followers, arrivando spesso a commenti non molto edificanti a sfondo razziale.

Proprio per questo Microsoft, che nel 2014 comprò i diritti sul gioco per ben 2,5 miliardi di dollari, ha deciso di tenere lontano Notch per i festeggiamenti che si terranno in quel di Stoccolma. Un portavoce dell'azienda statunitense ha precisato che i commenti di Persson non riflettono quello che Microsoft e Mojang vogliono rappresentare in Minecraft e proprio per questo prendono ufficialmente le distanze dallo stesso creatore del gioco.