Gamesurf

eSports, un passatempo per nonni?

Succede anche questo in Giappone

eSports, un passatempo per nonni?
Tiscali GameSurf

Un articolo del Wall Street Journal riporta la genesi di uno dei più singolari team di eSports che abbiano mai visto la luce. I nipponici Matagi Snipers, chiamati così in onore di un tradizionale gruppo di cacciatori di orsi del nord del Giappone, intendono cimentarsi in FPS competitivi come Apex Legends e Fortnite. La peculiarità della squadra sta nell'età media dei partecipanti: 68 anni! Il coach della squadra, il 28enne Yoshito Suda, afferma che agli inizi è stato complicato mettere insieme i Matagi Snipers, dato che alcuni dei membri non sapevano nemmeno come usare un computer; dopo qualche mese, però, i volenterosi vecchietti hanno preso ad allenarsi tutti i giorni e dimostrano un notevole interesse nei confronti della materia. Una dei componenti del team, la 66enne Atsuko Oyama, aveva chiuso con i videogame decenni addietro e l'ultimo titolo da lei giocato era addirittura Space Invaders. Ultimamente però si è avvicinata ad Apex Legends e fa pratica due ore al giorno per diventare una pro.