Disney blocca Captain Marvel in Pakistan

L'ufficio regionale Disney non ha dato il permesso di proporre Captain Marvel in Pakistan.

Disney blocca Captain Marvel in Pakistan
di Gabriele Eltrudis

Captain Marvel sta generando il caos in Pakistan. Stando a quanto riferito, Disney India avrebbe interrotto la distribuzione del cinecomic sul territorio.

A comunicarlo è stato Mahesh Samat, figura a capo della distribuzione della pellicola in Asia Meridionale. Ecco le sue parole rivolte ai fan:

"Hey Fan! Proviamo grande ammirazione per la vostra pazienza nell'attendere l'arrivo di Captain Marvel nelle sale Cinepax a voi più vicine. Ci siamo resi conto che l'attesa possa avervi messo il dubbio se si trattasse di un rinvio della data o di altre motivazioni. Siamo dispiaciuti di annunciarvi che l'ufficio regionale Disney non ha dato il permesso di proporre Captain Marvel. Il film non verrà distribuito in Pakistan."

Non è chiaro quali siano i retroscena dietro a tale scelta.

Secondo alcune fonti, la causa ricadrebbe nel fatto che India e Pakistan sono due paesi in cui il sistema patriarcale gestisce la società. E l'eroina impersonata da Brie Larson promuoverebbe un'ideologia del tutto differente, esaltando la figura femminile.

Ultimi aggiornamenti, però, parlano di un discorso prettamente economico e di una disputa tra Eveready Group of Companies, che ha importato i film Disney per cinque anni, e una nuova azienda che ha offerto a Disney una cifra cinque volte superiore per accaparrarsi i diritti di pubblicazione della pellicola sul territorio.

Non ci resta che attendere per capire quali siano le reali cause del "blocco" di Captain Marvel in Pakistan.

Avete visto il nuovo trailer di Avengers Endgame?