Amazon ha licenziato diversi sviluppatori nel settore del gaming

Ma niente drammi, almeno per ora

Amazon ha licenziato diversi sviluppatori nel settore del gaming
Tiscali GameSurf

Forse ricorderete che qualche tempo fa Amazon dichiarò in pompa magna di voler entrare nel dorato business del videogioco, annunciando anche il primo titolo di quella che poteva essere una lunga lista: Breakaway. 

Oggi, secondo un report di Kotaku, Amazon ha licenziato diversi sviluppatori e cancellato una lunga lista di titoli in fase di sviluppo. Secondo Amazon la mossa è volta semplicemente a focalizzare le attenzioni dell'azienda verso progetti come New World e Crucible che, evidentemente, sono i progetti più in vista e ambiziosi per il gigante americano. Un gigante dal cuore buono, a quanto pare, perchè si prenderà cura dei suoi dipendenti "epurati", cercando loro nuove posizioni all'interno della sua immensa struttura che, sempre per rimanere in ambito gaming, consta anche di unità come Twitch, Twhitch Prime e AWS.

E proprio a questo proposito: quanto manca prima che Amazon scenda in campo nel settore del cloud gaming?