Xbox compie vent'anni

L'entrata in scena di Microsoft nel mondo console

Xbox compie vent'anni
Tiscali GameSurf

Vi ricordate la prima Xbox, vero? Quella grossa macchina da gioco nera, con un gamepad ritenuto da alcuni anch'esso troppo grosso. Ai tempi, Xbox veniva accusata di essere un PC travestito da console, parole che se ascoltate col senno di poi fanno sorridere; la verità è che la primogenita di casa Microsoft poteva vantare un hardware nettamente più performante della concorrenza e un servizio online in anticipo sui tempi, laddove Sony e Nintendo ancora latitavano.

Solo Sega si era mossa con la medesima lungimiranza sull'online, ma il Dreamcast sarebbe stato il loro canto del cigno. Xbox vendette 24 milioni di unità, ma fu un clamoroso insuccesso commerciale, sia perché surclassata da Playstation 2, sia per le enormi perdite generate, stimate attorno ai 4 miliardi di dollari (le Xbox venivano vendute al pubblico ad un costo minore di quello di produzione). Xbox è stata tuttavia importante, perché ha segnato l'esordio di Microsoft nel mondo console: un esordio avvenuto esattamente 20 anni fa, il 15 novembre 2001 negli Stati Uniti, mentre in Europa abbiamo dovuto aspettare marzo 2002. La prima ammiraglia del colosso di Redmond avrà un ciclo vitale breve, perché già a fine 2005 verrà sostituita da Xbox 360.

Questa sera alle 19 seguiremo in live streaming uno speciale evento che Microsoft ha organizzato proprio per celebrare al meglio questa importante ricorrenza.