Un museo online per il PC Gaming targato Intel

Un viaggio nel tempo e nei ricordi, realizzato da Intel in collaborazione con Video Games Party

Tiscali GameSurf

Vi ricordate di quando i PC pesavano una tonnellata ma non era comunque una scusa valida per non portarceli ai LAN party che impazzavano nei primi anni ‘2000? I pionieri del gaming PC sono oggi ricordati e celebrati da Intel grazie a questo bellissimo sito/museo che ripercorre le milestone più importanti e significative del gioco su PC.

Il progetto in questa sua fase iniziale sarà interamente digital: il museo sarà costruito dapprima virtualmente. Le stanze da gioco prenderanno forma ricostruendo le varie tappe storiche del PC gaming, prima in forma digitale e successivamente ricreate in un luogo fisico e visitabile.

L’allestimento si avvarrà della preziosa consulenza di chi, in Italia, riveste un ruolo seminale nel settore: Alessandro “Stermy” Avallone (Esports World Champion, Co-Founder & CGO di FACEIT), Roberto Buffa (Responsabile di Gametime), Paolo Corsini (Amministratore di HardwareUpgrade), Alessio Ferraiuolo (Responsabile Area Tech di Everyeye.it), Andrea Ferrario (Direttore Editoriale di Tom's Hardware Italia e Spaziogames), Luca Gambino (Coordinatore di Tiscali Gamesurf), Pierpaolo Greco (Coordinatore editoriale di Multiplayer.it), Andrea “Gorman” Minini Saldini (Direttore di IGN Italia), Antonio Moro (Fondatore di LegaNerd.it), Paolo Paglianti (esperto videoludico, da oltre 30 anni nel settore),  Nicolò Roli (Fondatore di HDBLOG.it), Stefano Silvestri (Direttore di Eurogamer Italia e Responsabile della sezione eSport della Gazzetta dello Sport) e Riccardo “Reynor” Romiti (Pro Player di Starcraft 2, vincitore agli Intel Extreme Masters 2021, membro del QLASH TEAM).

Com’era la tua stanza da gaming quando hai iniziato a giocare? Qual è stato il gioco che ti ha catturato per più tempo? Ogni esperto ha raccontato la propria storia nel gaming e da oggi sarà possibile guardare le loro video interviste immergendosi nei ricordi e conoscere la loro esperienza, la loro passione e la loro visione. Sul sito web sono disponibili tanti aneddoti e curiosità da ascoltare dalla voce di chi ha vissuto in prima linea tutte le evoluzioni di questo settore, scoprendo le pietre miliari che hanno posto le basi della cultura gaming che stiamo vivendo oggi e il progresso tecnologico che ha consentito, anno dopo anno, di vivere esperienze di gioco sempre più spettacolari e appassionanti.

Sulla base del racconto degli esperti e dell’esperienza nel settore degli organizzatori, e carpendo ulteriori spunti fra i commenti di tutti gli appassionati sui canali social di Intel sotto i post dedicati, si andranno a comporre le diverse stanze del museo, allestite per ricreare un preciso momento storico, un determinato anno, un particolare punto di svolta del progresso del settore videoludico che oggi coinvolge oltre un miliardo di appassionati. Al centro di ogni stanza del museo, la postazione PC per giocare: elemento fondamentale e caratterizzante dello spazio per il gaming.