USA, nemmeno gli SMS sono al sicuro

I server che li contengono esposti per ben 5 anni agli hacker

USA, nemmeno gli SMS sono al sicuro
Tiscali GameSurf

Questa settimana di ottobre passerà probabilmente alla storia per le disavventure che i colossi dei media stanno attraversando. Dopo la giornata nera di Facebook, Instagram e Whatzapp, down per diverse ore, nonché dopo il gigantesco furto di dati da Twitch, scopriamo pure che la telefonia tradizionale non se l'è passata bene.

Syniverse è una azienda che fornisce i server per lo storage degli SMS alle maggiori compagnie telefoniche statunitensi, come Verizon, T-Mobile, e AT&T, nonché ad altre estere. In questi giorni, Syniverse ha comunicato di essersi resa conto lo scorso maggio che i suoi server sono stati hackerati per ben cinque anni. Per tutto questo tempo, gli SMS di ben 235 operatori telefonici in tutto il mondo sono stati potenzialmente a disposizione di un gruppo hacker. Syniverse non ha specificato se gli SMS siano stati effettivamente esposti o meno, ma la falla nella sicurezza delle telecomunicazioni è clamorosa in ogni caso.