Gamesurf

Top Gun: Maverick, la gestazione infinita di un sequel

E pensare che sarebbe dovuto uscire a stretto giro dopo il primo

Tiscali GameSurf

Nelle ultime ore si è diffusa la notizia che Top Gun: Maverick verrà proiettato in anteprima il prossimo maggio al Festival del Cinema di Cannes, qualche giorno prima della data di uscita nei cinema americani (27 maggio). Il sequel del film di grande successo del 1986 ha però avuto una delle gestazioni più travagliate che la storia del cinema ricordi. La sceneggiatura per un Top Gun 2 venne perfezionata già poco tempo dopo l'uscita del primo, ma la produzione venne bruscamente interrotta quando venne meno il necessario appoggio dell'esercito americano al progetto. Top Gun 2 finì così in un limbo, dal quale sembrava poter uscire solo intorno al 2010, quando il regista Tony Scott ha espresso l'interesse di portare avanti la cosa. La scomparsa di Scott nel 2012 ha però arrestato di nuovo il progetto, che successivamente è stato ripreso in mano da un altro regista e finalmente ha assunto una forma concreta.

Ma non è finita qui: l'uscita di Maverick, inizialmente prevista per il 2019, ha subìto dapprima ritardi nelle riprese, poi problemi per la pandemia ed è stata quindi posticipata a maggio 2022. A meno di clamorosi (ma improbabili) ulteriori colpi di scena, fra poco più di due mesi potremo vedere Tom Cruise e Val Kilmer tornare ai ruoli che li hanno resi famosi. Se questa odissea ancora non dovesse bastarvi, ci aggiungiamo una notizia che abbiamo riportato lo scorso settembre: una copia di Top Gun: Maverick era stata trafugata dall'auto di Cruise, ma fortunatamente è stata recuperata prima che qualcuno potesse diffonderne il contenuto. Noi speriamo che Maverick sia avventuroso almeno quanto gli eventi che lo hanno preceduto.