The Elder Scrolls 6 sarà esclusiva Microsoft

Va bene, ma quando arriva?

The Elder Scrolls 6 sarà esclusiva Microsoft
Tiscali GameSurf

A margine delle celebrazioni per il ventesimo anniversario di Xbox, il magazine GQ ha intervistato il boss della divisione gaming di Microsoft, Phil Spencer. Come sappiamo, lo scorso anno Microsoft ha acquistato ZeniMax Media per la cifra di 7,5 miliardi di dollari e inclusa nel "pacchetto" c'era anche Bethesda Softworks. Quest'anno Bethesda ha rilasciato Deathloop in esclusiva temporale su Playstation 5, per onorare gli impegni precedentemente presi, ma in futuro le cose sono destinate a cambiare.

Nel 2022, il preannunciato blockbuster Starfield sarà esclusivo dei sistemi Microsoft (quindi console Xbox e PC Windows) e, stando alle parole di Phil Spencer, anche The Elder Scrolls 6 avrà la medesima esclusività. Osserviamo che Starfield sarà disponibile al day one sul servizio Game Pass; se tanto ci dà tanto, è ragionevole supporre che la medesima sorte toccherà ad Elder Scrolls 6, a patto che quelli di Xbox non cambino le loro strategie commerciali nel frattempo. Questo discorso ci lascia con un dubbio: ma allora, questo The Elder Scrolls 6 quando arriverà? Ci vorrà sicuramente ancora diverso tempo prima di poterci mettere le mani sopra, dal momento che Bethesda concentrerà le sue forze sul progetto solo dopo aver concluso con Starfield. GQ ipotizza che lo vedremo fra i 15 e i 17 anni dopo l'uscita di Skyrim, quindi fatevi due conti...