Gamesurf

Stando a Sony, Call of Duty non ha rivali

Il franchise di Activision sarebbe al vertice del mondo videoludico

Stando a Sony, Call of Duty non ha rivali
Tiscali GameSurf

Oltre a quelle neozelandesi, fra le molteplici autorità statali interpellate da Microsoft per ottenere l'autorizzazione circa l'acquisizione di Activision Blizzard, figurano anche quelle brasiliane. Il caso brasiliano è particolarmente interessante, perché il paese sudamericano, nel corso dell'iter di approvazione, ha interpellato anche alcuni fra i principali competitor di Microsoft, chiedendo una parere ufficiale su alcune questioni pregiudiziali. Particolarmente significativa la posizione di Sony, che si sofferma sull'importanza del franchise di Call of Duty: stando alla compagnia giapponese, pochi produttori di videogame possono realizzare un titolo AAA, ma nessuno può ergersi alla pari di Activision. Le risorse dispiegate per Call of Duty sono ineguagliate e il brand domina incontrastato il mercato videoludico da almeno 10 anni. Le altre entità interrogate, grandi compagnie come Apple, Amazon, Google, Ubisoft etc... non hanno tuttavia esposto considerazioni analoghe: esse si sono limitate a commentare il meno possibile, oppure hanno osservato che anche titoli quali CoD abbiano dei rivali (in proposito, il nome più citato è quello di Battlefield).