Gamesurf

Secondo Phil Spencer, le esclusive sono destinate a scomparire

Tutti potranno giocare con tutti e tutti ne beneficeranno. O no?

Secondo Phil Spencer, le esclusive sono destinate a scomparire
Tiscali GameSurf

Il boss di Xbox Game Studios ha rilasciato una intervista alla testata giornalistica Bloomberg nella quale, fra gli argomenti toccati, emerge una interessante posizione circa il concetto di videogame esclusivo. Stando a Phil Spencer, in futuro vedremo sempre meno esclusive, il che ridurrà frizioni fra le persone, perché potranno giocare insieme indipendentemente dal dispositivo che utilizzano. Spencer fa l'esempio dei bambini che vogliono giocare con altri bambini, ma non possono perché "hanno il pezzo di plastica sbagliato attaccato alla TV". Per il capo di Xbox, nell'immediato ci sarebbero diverse persone nell'industria contrarie all'assenza di esclusive, ma sul lungo periodo la cosa si rivelerebbe il meglio per tutti. Notiamo che questa posizione di Phil Spencer sposa la filosofia dell'ecosistema Xbox, il quale non dispone di esclusive vere e proprie, dal momento che condivide la sua ludoteca con il PC.