MMO di League of Legends, Riot ingaggia il quest designer di Witcher 3

Ma su tutto il resto permane un silenzio assordante

Mateusz Tomaszkiewicz
Tiscali GameSurf

Il fenomeno League of Legends intrattiene decine di milioni di videogiocatori ormai da più di un decennio. Il popolarissimo MOBA ha già conosciuto progetti alternativi che sfruttassero i personaggi e la lore del brand, come il card game Legends of Runeterra, lo strategico mobile Teamfight Tactics o la serie televisiva di prossima uscita su Netflix, Arcane. Gli sviluppatori Riot Games, che nel 2015 sono diventati una sussidiaria del colosso cinese Tencent, stanno da tempo lavorando ad un nuovo spinoff, un MMO ambientato nell'universo di LoL. Nonostante, com'è prevedibile, la cosa interessi molto ai numerosi appassionati del franchise, non è ancora trapelata alcuna informazione a riguardo. Tuttavia, i Riot hanno appena messo a segno un colpo importante: Mateusz Tomaszkiewicz, che ha lavorato in CD Project come quest designer di Witcher 3 e quest director di Cyberpunk 2077 si è infatti unito al team. La bontà della scrittura delle quest di Witcher 3 è un biglietto da visita importante, che fa ben sperare per il futuro MMO.