Gamesurf

Project Galileo diventa Enotria: the Last Song

Il soulslike italiano fa tappa a Tokyo

Tiscali GameSurf

Fra i partecipanti al Tokyo Game Show troviamo anche un po' di Italia, con lo studio milanese Jyamma Games, che ha portato alla kermesse giapponese il progetto di cui si sta attualmente occupando. Abbiamo conosciuto questo progetto un anno orsono, quando il suo nome era Project Galileo, ma oggi è stato ribattezzato ufficialmente in Enotria: the Last Song. Enotria è un action/RPG appartenente al florido filone dei soulslike, la cui caratteristica principale è quella di rifarsi alla cultura e al folklore italiano. Basta dare un'occhiata al trailer per riconoscere negli edifici la tipica architettura del belpaese, poi i costumi rinascimentali, le maschere veneziane, ma anche la musica ispirata alle sonorità della tarantella. Perfino il combat system sarà influenzato dalla cultura italiana, essendo basato sulla nostra scherma del XV secolo. Ma ciò che salta per primo all'occhio, ciò che differenzia Enotria dagli altri soulslike, è il setting mediterraneo, con i colori tipici dell'estate: non a caso, gli sviluppatori lo hanno definito un "summerlike".