Potrebbe esserci stato un furto totale di informazioni su Twitch

La piattaforma di streaming trema

Potrebbe esserci stato un furto totale di informazioni su Twitch
Tiscali GameSurf

Mercoledì 6 ottobre 2021 è un giorno che Twitch potrebbe ricordare per sempre. La piattaforma leader nello streaming, di proprietà di Amazon, potrebbe infatti aver subìto un furto totale di informazioni. Quando diciamo "totale", intendiamo proprio tutto: dal codice sorgente fino ai dati sensibili degli utenti. Da qualche ora, sul social 4chan è stato condiviso un torrent di circa 125GB con questi contenuti, che attualmente è al vaglio del popolo del web. Mancano ancora conferme definitive, ma dai primi accertamenti sembrerebbe che il materiale pubblicato col torrent sia attendibile.

Fra le tantissime informazioni esposte, figurano anche i compensi lordi degli streamer negli ultimi due anni (e, come potete immaginare, per i più famosi si tratta di cifre milionarie). Inoltre, parrebbe che Amazon stesse preparando una piattaforma per il digital delivery di videogame: nome in codice Vapor, avrebbe dovuto far concorrenza a Steam, forte dell'integrazione con Twitch. Ma ci preme fare soprattutto una segnalazione: si teme che il torrent contenga anche le password criptate degli utenti, quindi se avete un account su Twitch vi consigliamo di cambiare password ed eventualmente attivare il sistema di autenticazione a due fattori. Per il momento, non sono ancora stati rilasciati commenti dai diretti interessati; aspettiamo delle dichiarazioni in merito e di sapere quali provvedimenti verranno eventualmente adottati.