Pandemic: the Board Game rimosso dagli store digitali

Troppa attinenza con la realtà?

Pandemic: the Board Game rimosso dagli store digitali
Tiscali GameSurf

La pandemia ha stravolto il mondo negli ultimi due anni e argomenti che fino al 2020 erano oggetto di speculative fiction, come appunto il diffondersi di un virus pericoloso a livello globale, sono diventati estremamente sensibili, soprattutto per quanto riguarda quella vasta fetta di pubblico che è stata toccata da vicino dagli eventi. Tanto per fare un esempio, non è un caso che un videogame come Plague Inc, dove si controlla una malattia con l'obiettivo di spazzare via l'umanità, abbia ricevuto una enorme attenzione nel corso del 2020.

Un altro titolo "caldo" da questo punto di vista è Pandemic: the Board Game, versione digitale del gioco da tavolo dove i partecipanti devono cooperare per bloccare il diffondersi di una pandemia. L'editore Asmodee Digital ha rimosso Pandemic da Steam, App Store e Google Play lo scorso 6 gennaio, senza tuttavia rilasciare alcuna dichiarazione a riguardo; contattato da un utente, il servizio clienti di Asmodee ha aggiunto che il titolo verrà rimosso anche da Microsoft Store il 31 gennaio e da Nintendo eShop entro la fine di luglio. Viene aggiunto che il team di sviluppo ha lavorato duramente 4 anni su Pandemic e che la rimozione non sia stata una scelta facile, ma che è avvenuta per motivi che non possono essere condivisi. L'ipotesi più plausibile, come abbiamo detto in precedenza, è che l'argomento del gioco sia diventato fin troppo sensibile.