Nvidia migliorerà l'anti-aliasing grazie all'IA

La nuova tecnologia debutterà con The Elder Scrolls Online

Nvidia migliorerà l'anti-aliasing grazie all'IA
Tiscali GameSurf

Nvidia, uno dei leader mondiali nella produzione di GPU, col DLSS (Deep Learning Super Sample) ha reso di uso comune un concetto che suona fantascientifico, come quello dell'intelligenza artificiale applicata al miglioramento della qualità video dei videogame. Il DLSS, partendo da una immagine a bassa risoluzione, ricorre all'IA per ricavare una serie di campionamenti, che vengono utilizzati per creare una immagine ad alta risoluzione. Questa tecnica permette di giocare ad alte risoluzioni impiegando una potenza di calcolo molto minore rispetto alle corrispondenti risoluzioni native. Ora la tecnologia del deep learning si è spostata sull'anti-aliasing: il DLAA, che verrà introdotto per la prima volta in The Elder Scrolls Online, sfrutterà l'IA per offrire un anti-aliasing migliore di quelli che abbiamo visto fino ad oggi. Specifichiamo fin da ora che, a differenza del DLSS, il DLAA non offrirà un boost di performance, perché non è quello il suo scopo.