Gamesurf

La FIA mette in pausa la partnership con Gran Turismo 7

In attesa che il videogame di Polyphony Digital sia pronto per l'eSport

La FIA mette in pausa la partnership con Gran Turismo 7
Tiscali GameSurf

Recentemente, il mondo dei videogiochi ha assistito all'interruzione della trentennale collaborazione fra Electronic Arts e la FIFA, ma c'è un'altra partnership per molti versi simile che sta cominciando a vacillare. Un'altra federazione sportiva, la FIA, dal 2008 certifica la Gran Turismo World Series, l'evento eSport legato alla linea di videogame sviluppata da Polyphony Digital. I massimi vertici dell'automobilismo mondiale hanno accompagnato le World Series di GT ininterrottamente fino al 2021, ma per il 2022 la situazione è cambiata.

Il portale Motorsport.com ha intervistato Frederic Bertrand, direttore della FIA che si occupa del dipartimento relativo alla Formula E e alle attività sportive innovative: Bertrand sostiene che Gran Turismo 7, allo stato attuale, come piattaforma eSport non sia ancora abbastanza stabile per ricevere l'avvallo della federazione. Quindi la FIA per il 2022 ha preferito supportare la manifestazione eSport legata ad un altro gioco, Assetto Corsa. Il legame con Gran Turismo, però, non è dissolto: Bertrand confida che Polyphony sistemi i problemi di GT7 e nel 2023 le cose possano tornare come prima.

Ma la FIA sta guardando ben oltre la promozione di singoli eventi eSport: la federazione automobilistica intenderebbe infatti strutturare il movimento eSport motoristico secondo un ranking, non dissimile da quello utilizzato da ATP e WTA per i tennisti, così che tutti i piloti virtuali rientrino in una graduatoria globale.