Konami rescinde il contratto con Griezmann. Cos'è successo.

Konami rescinde il contratto con Griezmann. Cos'è successo.
Tiscali GameSurf

L'idillio tra Konami e l'attacante francese Antoine Griezmann è durato pochissimo. Esattamente un mese fa fa il giocatore francese e il colosso nipponico avevano trovato un accordo commerciale sotto il cappello del famosissimo Yu-Gi-Oh! diventandone addirittura "ambasciatore". Oggi, però, apprendiamo che Konami ha rescisso il contratto con Griezmann a causa di un video, targato 2019, che vedono come protagonisti in negativo il calciatore del barcellona e il suo compagno Dembele.

I due, impegnati in quel momento in una serie di partite in Giappone, erano in attesa di una intervista da parte di un rete televisiva locale, quando hanno iniziato a fare commenti poco simpatici nei confronti degli operatori impegnati a installare le attrezzature per il collegamento. Un video di una quarantina di secondi e pubblicato su Snapchat ha testimoniato quanto accaduto e il giro lungo di questo boomerand mediatico ha colpito alle spalle "Le petit diable", che si è visto stralciare il contratto dalla giapponesissima (guarda un pò...) Konami.

Ovviamente sono prontamente arrivate le scuse del giocatore, per le offese arrecate al popolo nipponico, che però non sono bastate per convincere Konami a fare marcia indietro. Al contrario, il presidente della società ha ribadito che Konami crede fermamente nella filosofia e nei valori dello sport, che spinge ai margini dichiarazioni discriminatorie come queste. Au revoir, Antoine.