Gamesurf

Intellivision naviga in pessime acque

Amico vedrà mai la luce?

Intellivision naviga in pessime acque
Tiscali GameSurf

Tommy Tallarico, compositore di colonne sonore di videogame, nel 2018 ha acquisito i diritti dello storico brand Intellivision, nome utilizzato dalla Mattel per i suoi dispositivi videoludici nel secolo scorso. Tallarico ha fondato Intellivision Entertainment, compagnia avente lo scopo di commercializzare Amico, una console pensata per i giocatori casuali e per i più piccini. Il lancio di Amico sarebbe dovuto avvenire verso la fine del 2020, ma è stato rimandato a data da destinarsi. Oggi, giunti ormai nel 2022, la situazione della compagnia è critica: Tallarico ha lasciato la carica di CEO (pur restando presidente) e sono stati accumulati debiti per oltre 8 milioni di dollari. In un disperato tentativo di trovare finanziamenti, è partita una campagna di vendita delle azioni di Intellivision Entertainment sulla piattaforma StartEngine.com, che per ora sta raccogliendo risultati molto modesti. I prossimi mesi saranno decisivi per il destino di Intellivision Amico. Una curiosità: i giochi di questa console verranno venduti come NFT, ammesso che vengano mai venduti...