Gamesurf

Il prossimo James Bond? Un uomo inglese, of course

Ma potrebbe essere di qualsiasi etnia

Il prossimo James Bond? Un uomo inglese, of course
Tiscali GameSurf

Daniel Craig ha interpretato il ruolo dell'agente più famoso della storia del cinema per ben cinque film, lasciando la sua impronta su un personaggio che nell'immaginario collettivo assume dei connotati ben definiti. Ma dopo No Time To Die, Craig passerà il testimone ad un nuovo 007. La domanda sorge inevitabile: allora come sarà il prossimo 007?

Intervistata da Hollywood Reporter la produttrice di No Time To Die, Barbara Broccoli, ha commentato la questione dicendo che secondo lei James Bond dovrebbe continuare ad essere un uomo, nonché un britannico, ma in quanto britannico può essere di qualsiasi etnia. Un cambio di etnia susciterebbe di certo clamore: pensate alle polemiche che si sono sollevate quando, di recente, qualcuno ha ipotizzato Idris Elba come prossimo 007.

Se si vuole inquadrare la questione correttamente, bisogna però riconoscere che Bond in passato è andato incontro a cambiamenti perfino maggiori: non bisogna dimenticare che dopo Sir Sean Connery, infatti, il ruolo venne affidato ad un attore australiano, George Lazemby... Una scelta più "sacrilega" di quanto potrebbe essere quella di un londinese come Elba.