Gamesurf

Horizon nasce come reazione a Killzone

Il rinvio al 2022 è servito ad evitare il crunch

Horizon nasce come reazione a Killzone
Tiscali GameSurf

Mathijs de Jonge, game director presso Guerrilla Games, in una intervista al magazine olandese nu.nl ha ovviamente parlato dell'ultima opera del suo studio, Horizon Forbidden West. La serie di Horizon nasce come una sorta di reazione a quella di Killzone: se nello shooter troviamo un mondo grigio, dove la scena è dominata dai nemici Helghast, In Horizon invece il mondo è riempito di colori e i riflettori sono puntati sulla protagonista, Aloy. De Jonge ha toccato anche la questione della data di uscita: sebbene non sia mai stata ufficialmente fissata una release per il 2021, quando nel corso della Gamescom (lo scorso agosto) è stato annunciato che Horizon sarebbe arrivato nel 2022, si è cominciato a parlare in termini di rinvio. Il game director ha rivelato che l'uscita a fine 2021 era possibile, ma ciò avrebbe costretto il team ad una eccessiva mole di lavoro extra e per evitare di sottoporre il personale a pressioni eccessive si è optato per il 2022.