Halo Infinite sarà... non-finite?

Due importanti modalità assenti al day one

Tiscali GameSurf

Halo Infinite, la prossima incarnazione di quella che forse è la serie più rappresentativa dei sistemi Xbox, sta vivendo uno sviluppo a dir poco travagliato. Annunciato all'E3 2018, la release era stata inizialmente fissata per il 2020 ma una serie di problemi, fra cui ovviamente la pandemia, ha fatto slittare il lancio al 2021. A quanto pare, però, Master Chief non riuscirà ad arrivare preparato all'appuntamento, almeno non completamente: in un video update sullo stato dei lavori, gli sviluppatori 343 Industries hanno infatti annunciato che due modalità importanti come la campagnia in co-op e il Forge mode (l'editor di mappe) non saranno disponibili al day one, ma solo in un secondo momento. L'uscita è fissata per le vacanze natalizie; l'impressione è che ci sia una scadenza inderogabile da rispettare e che quindi Halo verrà per forza rilasciato in quel periodo, che sia finito oppure no, il che di solito è un pessimo segnale per un videogame. Ricordiamo che il gioco sarà disponibile fin dal day one su Game Pass.