Gamesurf

Flight Simulator vola sull'Australia

Presto verrà introdotto il supporto al DLSS

Tiscali GameSurf

Flight Simulator è un titolo che passa un po' in sordina per il fatto di appartenere ad un genere di nicchia come quello dei simulatori di volo, ma la volontà che vi sta dietro, ossia quella di ricreare una buona porzione dell'ambientazione aerea del nostro stesso pianeta, lo rendono uno dei progetti in assoluto più ambiziosi del panorama videoludico.

Adesso Flight Simulator si è spinto sui cieli dell'Australia, della quale ha inteso catturare gli scenari più significativi, come la barriera corallina o il monte Wellington. Orbx Simulation Systems, azienda informatica con sede a Melbourne, per l'occasione ha realizzato a mano quattro aeroporti e aggiunto dettagli in alta definizione ad altri 100. L'update comprende anche la fotogrammetria di 11 città australiane e l'aggiunta di 94 punti di interesse.


Per il futuro Flight Simulator ha in programma alcune importanti novità tecniche: il supporto allo strumento DLSS di Nvidia, al momento assente, verrà implementanto. Inoltre, le funzionalità di DirectX 12, che oggi manifestano qualche piccolo problema, verranno perfezionate. Questi aggiornamenti al momento non hanno una data, ma li si attende per i prossimi mesi.