FIFA 22, HyperMotion e Dual Entitlement, ma non per tutti

Electronic Arts e le sue discutibili politiche commerciali

FIFA 22, HyperMotion e Dual Entitlement, ma non per tutti
Tiscali GameSurf

La grande protagonista del reveal di FIFA 22 è stata sicuramente HyperMotion, una feature il cui scopo è quello di migliorare IA e movimenti dei giocatori attraverso il machine learning. Electronic Arts ha rivelato che HyperMotion sarà presente sulle versioni PlayStation 5, Xbox Series X|S e Stadia del gioco. Playstation 4 e Xbox One sono state tagliate fuori, una decisione che probabilmente si spiega nella limitata potenza hardware delle due macchine. È molto meno facile comprendere invece perché pure il PC verrà privato di questa feature; evidentemente EA ha deciso di lasciare indietro la versione per computer, così da privilegiare quelle console. Questo atteggiamento era già stato assunto con FIFA 21, anch'esso sprovvisto delle feature nex-gen su PC.

Un'altra scelta che fa discutere riguarda il Dual Entitlement, ossia l'upgrade alla next gen che può fare chi compra una copia past gen (ossia, chi compra la versione PS4 o One e vuol passare alla versione PS5 o Series X|S). Il Dual Entitlement sarà sì disponibile, ma solo per chi acquisterà la Ultimate Edition, che a prezzo pieno dovrebbe venire intorno ai 100 Euro, contro i (pur tanti) 70€ della edizione Standard. La Ultimate ha sì dei contenuti virtuali aggiuntivi, ma se si è interessati solo all'upgrade, sarebbe un po' come dire che bisogna pagarlo ben 30€...