Diamo un'occhiata al remake di Dead Space

Dead Space ritorna a far parlare di sé grazie a questo live dove gli stessi sviluppatori ci mostrano le fasi iniziali dei lavori

Tiscali GameSurf

Philippe Ducharme, senior producer di EA Motive e Roman Campos-Oriola, creative director, hanno condotto uno stream nel corso del quale ci hanno aggiornato sullo stato dei lavori del loro prossimo progetto, l'attesissimo remake di Dead Space. I due sviluppatori hanno tenuto a precisare che quanto mostrato sia una build ancora alla fasi iniziali e che quindi in futuro riceverà molti aggiustamenti.

Lo stream ha messo a confronto gli asset del videogame originale, datato 2008, con quelli del remake: la differenza in termini di dettaglio poligonale, illuminazione ed effetti visivi è stupefacente, anche tenendo conto dei 13 anni di differenza. Sono state quindi mostrate sequenze di Isaac che spara ai mostri in una test room, soffermandosi sull'importanza del feedback delle armi all'interno di Dead Space, un elemento che il remake vuole andare a migliorare; va specificato che queste sequenze non sono state un reveal vero e proprio del gameplay, per quello bisognerà attendere più oltre. Un'altra meccanica che verrà perfezionata è quella dell'assenza di gravità, con Isaac che potrà muoversi e interagire con l'ambiente circostante molto meglio di quanto faceva nel 2008.