Dark Souls, i server PC sono offline

Per un grave problema di sicurezza

Dark Souls, i server PC sono offline
Tiscali GameSurf

Nella giornata del 23 gennaio, i server per il PvP di Dark Souls Remastered, DS 2 e DS 3 sono stati disattivati e a stretto giro di posta sono finiti down anche quelli di Dark Souls: Prepare to Die Edition. Il provvedimento riguarda solo le versioni per PC, mentre su Playstation e Xbox il multiplayer è ancora regolarmente attivo. I canali ufficiali della saga non spiegano i motivi del disservizio, limitandosi a scusarsi per l'inconveniente, ma girando un po' per la community dei giocatori su Internet si scopre che qualche giorno fa è stata scoperta una gravissima vulnerabilità, che avrebbe potuto consentire a malintenzionati di eseguire codice da remoto sui computer degli utenti di Dark Souls. Fortunatamente la falla è giunta subito alle orecchie di Bandai Namco prima di diventare di pubblico dominio, il che avrebbe probabilmente condotto ad esiti disastrosi. Pare che la community abbia già risolto il problema con una patch amatoriale, attendiamo che il publisher ponga a sua volta rimedio e la situazione torni alla normalità.