Gamesurf

Blizzard e NetEase hanno appena cancellato Warcraft Mobile

Nonostante l'enorme successo di Diablo Immortal

Blizzard e NetEase hanno appena cancellato Warcraft Mobile
Tiscali GameSurf

Dopo il clamoroso successo riscosso da Diablo Immortal, sarebbe più che lecito aspettarsi che Blizzard punti con ancor maggior decisione sul mercato mobile. Eppure, stando alle ultime indiscrezioni raccolte dalla agenzia di stampa Bloomberg, starebbe accadendo esattamente il contrario. Blizzard e NetEase hanno deciso di cancellare un progetto relativo ad uno spinoff mobile di Warcraft, il cui sviluppo procedeva da ormai tre anni. NetEase ha sciolto uno studio comprendente oltre 100 sviluppatori che si stavano occupando dei contenuti per il nuovo titolo.

I motivi dietro a questa drastica decisione sarebbero da ricercare nei disaccordi fra Blizzard e il suo partner cinese. Ricordiamo che la collaborazione fra i due è molto stretta, in quanto NetEase è responsabile della pubblicazioni in Cina di alcuni dei maggiori giochi Blizzard, oltre ad aver co-sviluppato Diablo Immortal. Lo spinoff di Warcraft, chiamato in codice Neptune, sarebbe dovuto essere un MMORPG ambientato nel mondo di Warcraft, ma collocato in una diversa epoca.