Apple dovrà consentire i pagamenti third party sul suo store

La causa legale intentata da Epic porta a un cambiamento epocale

Apple dovrà consentire i pagamenti third party sul suo store
Tiscali GameSurf

La battaglia legale avviata da Epic contro Apple è giunta ad un punto di svolta. La giudice distrettuale Yvonne Gonzalez Rogers, del Northern District of California, ha infatti emesso una ingiunzione che impone ad Apple un divieto: alla casa di Cupertino è vietato impedire agli sviluppatori, nelle loro app, di inserire un collegamento ad un sistema di pagamento esterno. Apple ha 90 giorni di tempo per adeguarsi e il provvedimento è valido per tutte le app del suo store. Epic, dal canto suo, è stata però riconosciuta colpevole della violazione degli accordi contrattuali con Apple e condannata ad un risarcimento milionario. Al momento non sappiamo ancora se il pomo della discordia, vale a dire Fortnite, tornerà sullo store digitale di Apple o meno.