Activision Blizzard, i dipendenti si sono uniti

La genesi di una organizzazione sindacale

Activision Blizzard, i dipendenti si sono uniti
Tiscali GameSurf

Un gruppo di dipendenti di Activision Blizzard ha dato vita ad una coalizione, chiamata ABK Workers Alliance, con lo scopo di chiedere cambiamenti importanti all'interno della compagnia e porre fine agli abusi. La neonata coalizione ha organizzato una manifestazione di protesta davanti alla sede di Activision Blizzard, alla quale hanno partecipato circa 500 persone. Nel frattempo Bobby Kotick, CEO della compagnia, ha annunciato che lo studio legale WilmerHale è stato incaricato di condurre una indagine sull'azienda dall'esterno. In una lettera indirizzata a Kotick, ABK Workers Alliance si è detta contenta che sia stato nominato un revisore esterno, ma contraria alla scelta di WilmerHale per una serie di ragioni, fra cui gli evidenti conflitti di interessi e la fama dello studio di essere un distruttore di organizzazioni sindacali.