Non perderti la diretta la diretta

Sky va oltre ogni piattaforma

Ora chi ama la TV è più libero di scegliere

Di Luca Gambino (5 giugno 2018 - 14:12)
Sky Q: Sky ridisegna il futuro della TV

Sky, a 15 anni dalla sua nascita, rompe ogni barriera di accesso ai propri contenuti televisivi e segna una nuova evoluzione nel modo di vivere la tv. D'ora in poi si potrà vedere Sky attraverso molteplici tecnologie di trasmissione, grazie alla nascita di "Sky sul digitale terrestre" e alla possibilità di ricevere i diversi pacchetti Sky anche via fibra, connettendo un apposito decoder My Sky direttamente alla rete internet veloce di casa. 

Si potrà quindi scegliere di abbonarsi a Sky in modo semplice sul digitale terrestre, in modo immediato e innovativo attraverso la fibra, e nel modo più completo e coinvolgente possibile con Sky Q, la soluzione che integra tutte le diverse tipologie di ricezione - satellite, fibra e digitale terrestre – e che crea un ambiente di visione unico intorno alle persone. 

Una grande rivoluzione che amplia la possibilità di scelta e offre una soluzione semplice e su misura per ogni esigenza: "Sky sul digitale terrestre" con 15 canali di intrattenimento, serie tv, cinema e sport; la possibilità di ricevere i diversi pacchetti Sky anche via fibra, con l'Alta Definizione, le funzionalità del My Sky, Sky On Demand e Sky Go; mentre per chi vede Sky con la parabola l'offerta si fa ancora più ricca con i 4 canali Premium di serie tv senza costi aggiuntivi per i clienti Sky con Sky Famiglia e Sky HD; e la tecnologia Sky Q continua a evolversi con nuovi prodotti e nuove funzionalità.

Sky da oggi sarà così ancora più al servizio di chi ama guardare la tv, continuando quel percorso di innovazione che ha scandito la sua storia e che si basa, da sempre, sulla volontà di offrire il meglio con la massima libertà di scelta. 

Dall'intrattenimento degli show più seguiti come X Factor e MasterChef alle serie tv più amate come Gomorra – La serie, Il Trono di Spade o House of Cards, dal grande cinema al meglio dello sport con la UEFA Champions League, la UEFA Europa League, i motori, il basket e il tennis: ora accedere all'esclusività dei contenuti Sky è estremamente facile.

Per la prima volta, oltre a scegliere il programma che si desidera vedere, si potrà inoltre scegliere il modo in cui viverlo con esperienze di visione diverse, da quella più semplice del digitale terrestre alla più evoluta e coinvolgente di Sky Q.

L'ecosistema Sky Q è in continua evoluzione. A partire da luglio arriverà Sky Q Black, per far vivere l'esperienza di visione di Sky Q anche a chi la desidera solo sul televisore principale; a settembre la Sky Soundbox, il sistema audio all-in-one di Sky sviluppato in collaborazione con Devialet, e a ottobre il Controllo Vocale, per scegliere direttamente con la voce cosa vedere in tv. Il 2019 porterà altre due grandi novità: l'integrazione del servizio Netflix nell'ambiente di visione Sky Q e Sky Q anche via fibra.

Si rinnova anche Sky Go che con l'arrivo dell'estate avrà una nuova interfaccia grafica, nuove funzionalità e permetterà di vedere contenuti on demand anche su smartphone.

L'Amministratore Delegato di Sky Italia, Andrea Zappia, ha commentato: "Stiamo vivendo un periodo straordinario per il settore televisivo. Da una parte l'industria creativa non è mai stata così dinamica e capace di produrre storie che catturano l'attenzione. Dall'altra l'innovazione tecnologica continua a moltiplicare le opportunità di accedere ai contenuti come, quando e dove si vuole. Sky è sempre stata protagonista in questo percorso per migliorare l'esperienza televisiva degli italiani. E nell'ultimo anno abbiamo lavorato più che mai per fare questo. Oggi siamo veramente felici di poter dare a chi ama la TV una totale libertà di scelta. Con il lancio dell'offerta sul digitale terrestre e con il collegamento via fibra, abbiamo tolto ogni barriera tecnologica per accedere a Sky e reso più flessibile l'esperienza dei clienti. Sky così va oltre ogni piattaforma, ribadendo la sua neutralità tecnologica nella distribuzione dei contenuti e confermando la sua natura di media company che, collaborando con chi offre capacità trasmissiva, si focalizza sul ruolo di editore e aggregatore di contenuti, di innovatore e creatore di esperienza e di azienda al servizio dei suoi clienti".

Empire
Empire
La profezia dell'Armadillo
La profezia dell'Armadillo

Portare Zerocalcare sul grande schermo era un compito davvero arduo. E infatti...

Gotti
Gotti

La vita di John Gotti arriva al cinema, ma non è più tempo per i Bravi Ragazzi

Slender Man

1

Slender Man

Se la paura annoia...

The Space Pass

3

The Space Pass

The Space mette Netflix nel mirino

Mission Impossible Fallout

7

Mission Impossible Fallout

Un grande Tom Cruise per il miglior film della saga