Per Albert Penello il vero focus delle console domestiche sarà la retrocompatibilità

Ognuno tira acqua al proprio mulino...

Di Fabrizio Cirillo (6 novembre 2017 - 12:42)
Per Albert Penello il vero focus delle console domestiche sarà la retrocompatibilità

In molti hanno parlato di PS4 Pro e Xbox One X come di una generazione di console "di mezzo", a cavallo fra un passato ancora troppo recente ed un futuro che secondo la maggior parte delle persone difficilmente porterà ad un'evoluzione del mondo dei videogames, specie considerando la necessità di dover realizzare prodotti comunque compatibili con hardware meno recenti.

A questo proposito, Albert Penello di Microsoft ha ribadito che secondo lui il classico concetto legato al confronto fra generazioni di console andrebbe decisamente rivisto, basandolo non più sulla capacità dei nuovi hardware di offrire nuove caratteristiche ma sulla loro capacità di supportare a dovere il proprio passato, guarda caso come sta facendo proprio Microsoft con Xbox One X.

Insomma, per Penello l'importante è garantire un livello di retrocompatibilità sempre più ampio, anche se questo vorrà dire rallentare l'evoluzione stessa dei videogiochi verso nuovi standard di sviluppo rappresentati allo stato attuale dalla classica abbinata 4K/60FPS.

Empire
Empire
La profezia dell'Armadillo
La profezia dell'Armadillo

Portare Zerocalcare sul grande schermo era un compito davvero arduo. E infatti...

Gotti
Gotti

La vita di John Gotti arriva al cinema, ma non è più tempo per i Bravi Ragazzi

Slender Man

1

Slender Man

Se la paura annoia...

The Space Pass

3

The Space Pass

The Space mette Netflix nel mirino

Mission Impossible Fallout

7

Mission Impossible Fallout

Un grande Tom Cruise per il miglior film della saga