OZombie: American McGee tenta il Kickstarter

Una Dorothy steampunk per il papà di Alice

Di Tommaso Alisonno (25 giugno 2013 - 10:12)
OZombie

L'ha detto e l'ha fatto: American McGee ha aperto un progetto di finanziamento Kickstarter per il suo nuovo progetto, intitolato OZombie. Il gioco si propone di reinterpretare l'intero universo di Oz, ossia quello descritto nei 14 libri di L. Frank Baum, in chiave Horror/Steampunk - quindi perfettamente in linea con lo stile di McGee già conosciuto in titoli come Alice, Madness Returns e Akaneiro: Demon Hunters.




Il progetto mira a ottenere un finanziamento di 950.000 $ per realizzare un gioco che uscirà inzialmente su PC, MAC e Linux e successivamente su Tablet delle generazioni più recenti. Il titolo offrirà un'esperienza di gioco in singleplayer, più una modalità multiplayer competitiva disponibile dopo aver terminato la trama principale; il team ha specificato (pare che questa sia una condizione piuttosto scottante al momento) che dopo aver effettuato la registrazione online del prodotto non sarà più necessaria alcuna connessione per giocare la parte in singleplayer. Nel plot della storia si legge di Dorothy (non la Dorothy dei racconti, ma la sua bis-bis-bisnipote) che una volta giunta sull'isola di Oz, dispersa nel Pacifico, deve allearsi con il Taglialegna e il Leone per contrastare le orde dello Spaventapasseri impazzito. L'intero prodotto è realizzato mediante il motore Unity 3D.




OZombie
OZombie - Immagine 85734
OZombie - Immagine 85735
OZombie - Immagine 85736
OZombie - Immagine 85737
OZombie - Immagine 85738
OZombie - Immagine 85739
OZombie - Immagine 85740
OZombie - Immagine 85741
OZombie - Immagine 85742
OZombie - Immagine 85743