Loot box vietate in Belgio, ma EA non si allinea

E parte una procedura penale per FIFA...

Di Fabrizio Cirillo (11 settembre 2018 - 10:45)
Loot box vietate in Belgio, ma EA non si allinea

Come è noto, dal mese di aprile la commissione di gioco del Belgio ha stabilito che le loot box sono equiparabili al gioco d'azzardo e pertanto devono essere rimosse dai giochi in cui se ne fa ampio uso. In seguito alla sentenza Blizzard, Valve e 2K Games hanno ovviamente deciso di disabilitare i "sistemi bottino" nei rispettivi giochi, mentre Electronic Arts ha proseguito a fare orecchie da mercante, almeno fino ad oggi, sopratutto sul fronte FIFA.

A quanto pare il governo belga avrebbe, infatti, deciso di aprire un'indagine penale nei confronti di EA per la mancata osservanza delle leggi vigenti in Belgio, cosa che se confermata comporterebbe per la casa di FIFA ben più di un semplice buffetto.

Dal canto suo, Electronic Arts continua a ritenere di non aver fatto nulla di male e che per quanto riguarda FIFA 18  "i giocatori ricevono sempre un numero specifico di elementi in ogni pacchetto di FUT che non possono essere usati  per incassare denaro reale".

Empire
Empire
Avengers Endgame
Avengers Endgame

Dove siamo rimasti? Facciamo ordine nell'MCU prima della battaglia finale.

A un metro da te
A un metro da te

Giovani, innamorati e malati

Scappo a casa
Scappo a casa

Chi fa da sé fa per tre?

Gloria Bell
Gloria Bell

Juliane Moore si prende un remake tutto per sé

Detective per caso
Detective per caso

Non c'è niente che una buona indagine non possa risolvere