Levine: ''I porno su Elizabeth mi stanno uccidendo''

La preghiera del creatore di Bioschok

Di Tommaso Alisonno (10 ottobre 2013 - 16:58)
Bioshock: Infinite

Ken Levin, leader di Irrational e mente dietro a Bioshock e il recente Bioshock: Infinite (ecco la Recensione) è estremamente contrariato dal fatto che i vari "artisti" della rete abbiano trasformato il personaggio di Elizabeth nella... star di una nutrita produzione pornografica.




Il designer, dalle pagine di Kotaku, punta il dito soprattutto contro la comunity di DeviantArt - ma invero basta fare una ricerca facile-facile su un qualsiasi motore per veder comparire immagini amatoriali o foto di "cosplayer" che ritraggono la protagonista del gioco desnuda e in atteggiamenti inequivocabili.




"Sul serio - implora Ken - chiunque stia facendo porno su Elizabeth su DeviantArt, per favore, smettetela. Mi state uccidendo. Dentro di me muoio un pochino per ogni pageview."




Sincero sgomento per la sorte della propria creatura, o... pubblicità gratuita?



Bioshock: Infinite
Bioshock: Infinite - Immagine 106167
Bioshock: Infinite - Immagine 90003
Bioshock: Infinite - Immagine 74120
Bioshock: Infinite - Immagine 74117
Bioshock: Infinite - Immagine 74114
Bioshock: Infinite - Immagine 72582
Bioshock: Infinite - Immagine 72579
Bioshock: Infinite - Immagine 72576
Bioshock: Infinite - Immagine 69510
Bioshock: Infinite - Immagine 69507

- 10 %

Acquista la versione PC

29,9926.99

Bioshock: Infinite

Disponibile per: PC , PS3, Xbox 360
Bioshock: Infinite PC Cover
Empire
Empire
The Silence
The Silence

Un cast d'eccezione ma poca sostanza per il nuovo horror targato Netflix

Star Wars Episodio IX

9

Star Wars Episodio IX

Analizziamo il trailer e scopriamo qualche teoria.

Avengers Endgame
Avengers Endgame

Le differenze tra l'avventura cartacea e il film

Men in Black International
Men in Black International

Fantascienza che sa far ridere!

La caduta dell'impero americano
La caduta dell'impero americano

Può un regista ultrasettantenne girare un film come se fosse un trentenne? Se ti chiami Denys Arcand, sì.