La violenza nei videogiochi secondo Ken Levine

Più facile da ottenere e dal pubblico più vasto

Di Tommaso Alisonno (1 luglio 2014 - 13:02)
Bioshock: Infinite

Bioshock: Infinite ha ricevuto giudizi di vario genere - noi di GameSurf ci siamo naturalmente espressi nella nostra Recensione - ma più o meno tutti non hanno potuto negare che sia un gioco dall'elevato tasso di violanza. Perché? Alla domanda risponde, con un ragionamento a più ampio respiro, Ken Levine, all'epoca leader di Irrational Games e dunque "papà" del gioco.




Tanto per cominciare, Ken fa il "mea culpa" confessando che quello era il tipo di gioco che sapeva fare: "Non avrei saputo come fare un gioco come Mario - rivela ai microfoni di NPR - Non avrei saputo come prendere questo tipo di storia e trasformarla in un gioco in cui si salta sui blocchi."




Levine ha continuato spiegando che la violenza nei videogiochi è relativamente più semplice da realizzare, ma anche che introdurla è una sorta di risposta alle esigenze del emrcato: "Penso che la reazione alla violenza sia più che altro un'espressione della gente nel convincersi che l'industria abbia la possibilità di esprimersi in altri modi."




Insomma: secondo Levine, il mercato realizza giochi violenti perché è convinto che la maggior parte del pubblico desideri giochi violenti, mentre invece c'è una larga fetta di pubblico che desidera altri tipi di intrattenimento. A questo proposito prende ad esempio il primo Bioshock, il quale nel 2007 ha stravolto le aspettative del mercato. Fortunatamente, però, le cose stanno cambiando:




"C'era una tendenza da parte dei publisher a sottostimare l'utenza - afferma Ken - ma questa non ha niente di diverso da qualsiasi altra utenza. Ci sono tantissimi film pensati per persone che non sono interessate alla fiolosofia politica e ce ne sono tantissimi destinati a questi."




La soluzione al problema può essere trovata, secondo Levine, nella distrubuzione digitale, dove non si è "asserviti" alle leggi di mercato delle grandi cifre e si può puntare a utenze più specifiche: "Puoi veramente cercare di avere un'intrazione uno-a-uno con una base di fan più piccola e dedicata, e dare loro quello che vogliono - conclude - Realizziamo di poter sperimentare di più perché non dobbiamo soddisfare un comun denominatore così ampio."



Bioshock: Infinite
Bioshock: Infinite - Immagine 106167
Bioshock: Infinite - Immagine 90003
Bioshock: Infinite - Immagine 74120
Bioshock: Infinite - Immagine 74117
Bioshock: Infinite - Immagine 74114
Bioshock: Infinite - Immagine 72582
Bioshock: Infinite - Immagine 72579
Bioshock: Infinite - Immagine 72576
Bioshock: Infinite - Immagine 69510
Bioshock: Infinite - Immagine 69507

- 10 %

Acquista la versione PC

29,9926.99

Bioshock: Infinite

Disponibile per: PC , PS3, Xbox 360
Bioshock: Infinite PC Cover
Empire

Hot News

E' Stadia il famoso progetto gaming di Google

2

E' Stadia il famoso progetto gaming di Google

Impressionante conferenza al GDC

[E3 2019] Bethesda affila i coltelli pronta a partecipare all'evento videoludico

5

[E3 2019] Bethesda affila i coltelli pronta a partecipare all'evento videoludico

Prevista una conferenza corposa accompagnata da molti dettagli sui loro titoli di punta

Due poster per C'era una volta a Hollywood

1

Due poster per C'era una volta a Hollywood

Prende vita la nuova fatica di Quentin Tarantino

Empire
Avengers Endgame
Avengers Endgame

Dove siamo rimasti? Facciamo ordine nell'MCU prima della battaglia finale.

A un metro da te
A un metro da te

Giovani, innamorati e malati

Scappo a casa
Scappo a casa

Chi fa da sé fa per tre?

Gloria Bell
Gloria Bell

Juliane Moore si prende un remake tutto per sé

Detective per caso
Detective per caso

Non c'è niente che una buona indagine non possa risolvere