La Playstation Classic inciampa in Giappone

Manca l'effetto nostalgia?

Di Luca Gambino (17 dicembre 2018 - 09:13)
Playstation Classic

Abbiamo parlato a più riprese di come la Playstation Classic abbia deluso in un certo senso le aspettative di gran parte del pubblico, specialmente per una qualità generale non certo eccelsa dei giochi proposti e per aver utilizzato un prodotto freeware e non appositamente sviluppato da Sony. Evidentemente anche il pubblico ha preso le distanze dalla visione non certo lungimirante di Sony, punendo la retroconsole con vendite al di sotto delle aspettative, e sicuramente al di sotto di altri prodotti dello stesso tipo.

Dal giorno del lancio, avvenuto lo scorso 3 Dicembre, la piccola console ha infatti venduto "solo" 120 mila pezzi, ben al di sotto del Nintendo Classic che nella stessa porzione di tempo era riuscita a piazzare ben 260 mila console. In effetti la percezione del pubblico, e della stamp aggiungiamo noi, era stata ben diversa per la console Nintendo che, ad un prezzo più contenuto, era riuscita a mostrare sicuramente una maggiore qualità nei giochi e nell'hardware in generale. 

Playstation Classic
Playstation Classic - Immagine 213123
Playstation Classic - Immagine 213122
Playstation Classic - Immagine 213121
Playstation Classic - Immagine 213120
Playstation Classic - Immagine 213119
Playstation Classic - Immagine 213118
Playstation Classic - Immagine 213117
Playstation Classic - Immagine 211292
Playstation Classic - Immagine 211291
Playstation Classic - Immagine 211290
Empire
Empire
L'uomo dal cuore di ferro
L'uomo dal cuore di ferro

Due film in uno per raccontare la storia di uno dei più spietati gerarchi nazisti

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

Una commedia chiassosa sulle dinamiche di coppia

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

La conferenza stampa del cast

Creed II

1

Creed II

Adonis torna sul ring, ma stavolta il vero protagonista è Rocky...

Se la strada potesse parlare
Se la strada potesse parlare

Ritorna in scena il regista di Moonlight, ma è un passo indietro