La Formula 1 userà gli eSports per testare alcune soluzioni

A rivelarlo è un membro dello strategy group della FIA

Di Fabrizio Cirillo (12 gennaio 2018 - 15:15)
La Formula 1 userà gli eSports per testare alcune soluzioni

eSport non solo come piattaforma virtuale ma anche come vero e proprio strumento di test per soluzioni da applicare al mondo reale. In questo caso parliamo di Formula 1 e della volontà da parte dello strategy group della FIA di sfruttare proprio gli eSport per il test di alcune soluzioni che potrebbero modificare la griglia di partenza delle gare di Formula 1.

Nel corso del MIA's Entertainment & Energy-Efficient Motorsport Conference, Pat Symonds ha fatto riferimento alla possibilità di formare un griglia di partenza che non preveda più distanza fra una macchina e l'altra esattamente come accadeva in un lontano passato, sfruttando come ambiente di prova proprio la piattaforma offerta dagli eSport.

"Siamo entusiasti di utilizzare l'ambiente virtuale per testare alcune possibili novità" ha affermato Symonds. "Per diversi anni, per esempio, la griglia di partenza della Formula 1 ha avuto una formazione scaglionata. C'è stato un tempo in cui le vetture della stessa fila erano appaiate. Ma anche un tempo in cui c'erano addirittura quattro macchine nella prima fila. Cosa accadrebbe se lo facessimo di nuovo? Non è una cosa che puoi simulare facilmente. Però possiamo sfruttare il nostro eSports e dire: proviamo a cambiare la griglia e a fare 20 gare così".