James Cameron torna al lavoro su Terminator

Ma non si occuperà della direzione del film

Di Fabrizio Cirillo (23 gennaio 2017 - 12:32)
James Cameron torna al lavoro su Terminator

Correva l'anno 1984 quando James Cameron portava alla luce uno dei brand più longevi e seguiti della storia del cinema. Parliamo di Terminator, caduto nella polvere dopo vari passaggi di mano (leggasi anche acquisizione di licenze) e pellicole non proprio all'altezza della fama accumulata grazie ai primi due indimenticabili capitoli della saga, ma finalmente pronto per un possibile ritorno in grande stile.

Con l'acquisizione dei diritti del franchise nel 2019, Cameron ha infatti confermato di essere al lavoro su un nuovo film di Terminator, sebbene nel ruolo di "semplice" supervisore del progetto. A dirigere il film sarà Tim Miller (Deadpool) mentre David Ellison della Skydance è già al lavoro nella ricerca di un team di creativi e sceneggiatori in grado di assicurare al film (sequel o reboot non è dato sapere) una trama finalmente di spessore.

Difficile pensare all'ennesimo impiego di Arnold Schwarzenegger nel ruolo che diede allo stesso attore fama e gloria. Giunto alla soglia dei 70 anni, la sua presenza all'interno del cast rappresenterebbe una vera e propria scommessa.

Empire
Empire
L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

Una commedia chiassosa sulle dinamiche di coppia

L'agenzia dei bugiardi
L'agenzia dei bugiardi

La conferenza stampa del cast

Creed II

1

Creed II

Adonis torna sul ring, ma stavolta il vero protagonista è Rocky...

Se la strada potesse parlare
Se la strada potesse parlare

Ritorna in scena il regista di Moonlight, ma è un passo indietro

Mia e il leone bianco
Mia e il leone bianco

Non è l'anno del Leone..