In Call of Duty WWII non ci sarà la rigenerazione automatica della salute

Come nella realtà, se ti becchi proiettili alla fine muori

Di Fabrizio Cirillo (27 aprile 2017 - 14:08)
Call of Duty: WWII

Volete il realismo a tutti i costi? Eccovi accontentati! Nel corso di un'intervista con Polygon, Glen Schofield di Sledghammer ha confermato che all'interno della campagna singolo giocatore di Call of Duty WWII non si potrà usufruire della rigenerazione automatica della salute tra una fase di non battaglia e quella successiva.

Secondo Schofield, l'idea è quella di attingere a piene mani dalla realtà non consentendo dunque ai giocatori di rimanere immobili in attesa di una rigenerazione della vita che di fatto non avverrà. Al momento la scelta sembrerebbe legata come detto alla sola campagna singleplayer, ma non è detto che non possa essere testata anche in multigiocatore.

Call of Duty: World War II sarà disponibile a partire dal 3 novembre su PS4, Xbox One e PC.

 

Call of Duty: WWII
Call of Duty: WWII - Immagine 204046
Call of Duty: WWII - Immagine 204043
Call of Duty: WWII - Immagine 204040
Call of Duty: WWII - Immagine 204037
Call of Duty: WWII - Immagine 201404
Call of Duty: WWII - Immagine 201401
Call of Duty: WWII - Immagine 201398
Call of Duty: WWII - Immagine 201395
Call of Duty: WWII - Immagine 201392

Call of Duty: WWII

Disponibile per: PS4 , PC, Xbox One
Call of Duty: WWII PS4 Cover
Empire
Empire
Macchine mortali

1

Macchine mortali

Peter Jackson porta in sala l'epopea steampunk di Philip Reeve.

Capri-Revolution
Capri-Revolution

Mario Martone porta sugli schermi una Capri che forse non abbiamo mai visto

Il testimone invisibile
Il testimone invisibile

Un thriller italiano (ma in realtà spagnolo) carico di tensione

The Old Man & The Gun

2

The Old Man & The Gun

L'ultima prova attoriale di Robert Redford è un film che incornicia la sua splendida carriera

Alita: Angelo della Battaglia
Alita: Angelo della Battaglia

Trenta minuti di Alita e tutta la storia del manga