In arrivo una versione free to play di DOA 6

Un errore sul Microsoft Store ne conferma l'esistenza

Di Fabrizio Cirillo (31 gennaio 2019 - 15:30)
Dead Or Alive 6

Esattamente come è già capitato con il quinto capitolo della saga, anche Dead or Alive 6 avrà una propria versione free to play. La notizia è stata confermata dallo stesso team di sviluppo, che commentando la comparsa di un certo Dead or Alive 6: Core Fighters sul Microsoft Store ha così risposto:

"Abbiamo piani in corso per rilasciare una versione free-to-play ma non abbiamo ancora annunciato quando sarà disponibile. Possiamo promettervi che avverrà dopo il lancio della versione completa, ma non possiamo ancora parlarne perché non ci sono ancora dettagli precisi su cosa verrà incluso al suo interno ".

Più chiari di così...

Dead Or Alive 6
Dead Or Alive 6 - Immagine 214598
Dead Or Alive 6 - Immagine 214595
Dead Or Alive 6 - Immagine 214592
Dead Or Alive 6 - Immagine 214589
Dead Or Alive 6 - Immagine 214586
Dead Or Alive 6 - Immagine 214583
Dead Or Alive 6 - Immagine 214580
Dead Or Alive 6 - Immagine 214577
Dead Or Alive 6 - Immagine 214574
Dead Or Alive 6 - Immagine 214571

Dead Or Alive 6

Disponibile per: PS4 , PC, Xbox One
Dead Or Alive 6 PS4 Cover
Empire

Hot News

L'annuncio della data di uscita di Cyberpunk 2077 è imminente

L'annuncio della data di uscita di Cyberpunk 2077 è imminente

Potrebbe accadere nel corso del prossimo E3

Nvidia conferma l'esistenza di una nuova Switch

1

Nvidia conferma l'esistenza di una nuova Switch

Ma ovviamente non pubblica dettagli sulla console

Empire
Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma

9

Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma

Quando Guerre Stellari tornò al cinema 20 anni fa

L' Angelo del Male - Brightburn
L' Angelo del Male - Brightburn

E se Superman fosse stato malvagio?

John Wick 3 - Parabellum

8

John Wick 3 - Parabellum

La danza della morte

Attenti a quelle due

1

Attenti a quelle due

Nel remake di Due figli di... la truffa è donna

Pet Sematary
Pet Sematary

Il romanzo più amato/odiato di Stephen King trova una nuova forma sul grande schermo