Tiscali

FedEx rifiuta la consegna di smartphone Huawei negli USA

La politica statunitense stringe le maglie

Di Luca Gambino (24 giugno 2019 - 09:33)
FedEx rifiuta la consegna di smartphone Huawei negli USA

Ok, della question "Trump Vs. Huawei" abbiamo giÓ discusso qualche tempo fa, ma eccovi un riassunto veloce. A seguito della politica degli embarghi istituita da Trump verso alcune aziende cinesi ritenute "ostili" , sono stati sospesi alcuni servizi essenziali riguardanti i telefoni della cinese Huawei. Per esempio, Google, non fornirÓ la sua versione commerciale di Android, anche se l'azienda cinese potrÓ avvalersi di una versione "base" del sistema operativo da personalizzare a suo piacimento (ma non senza tanto lavoro in pi¨, ovviamente).

Una politica che mira a lavorare ai fianchi un'azienda ritenuta sleale e in qualche modo pericolosa per il governo americano. Ora si aggiunge un ulteriore passaggio a questa infinita diatriba, perchŔ il famoso corriere a stelle e strisce: FedEx, ha rifiutato la consegna di un pacco contenente proprio uno smartphone Huawei, rimandandolo al mittente con il messaggio: "Pacco restituito da FedEx, a causa dei problemi del governo americano con Huawei e il governo cinese".

La cosa curiosa Ŕ che, in realtÓ, il pacco in questione non arrivava dalla Cina, ma dall'Inghilterra ed era un semplice trasferimento di un Huawei P30 dalla redazione inglese di PCMag a quella americana.á

A questo punto Ŕ ovvio che la libertÓ dell'utente americano di fornirsi di hardware in arrivo dalla Cina (o che semplicemente contenga materiale "sospetto") Ŕ messa a dura prova da una politica che blocca sul nascere l'arrivo del materiale negli Stati Uniti, segno di come la morsa di Trump nei confronti del governo cinese si stia inasprendo ogni giorno di pi¨.