Crytek fa causa ai creatori di Star Citizen

L'accusa è violazione di copyright e degli accordi contrattuali

Di Fabrizio Cirillo (14 Dicembre 2017 - 10:35)
Crytek fa causa ai creatori di Star Citizen

La casa di Crysis ha deciso di citare in giudizio Cloud Imperium Games per violazione di copyright e degli accordi contrattuali legati a Star Citizen. Stando alle carte, la questione sarebbe legata alla mancata promozione del logo di Crytek nelle schermate iniziali del gioco e nel materiale promozionale, pattuita in sede contrattuale come parte integrante della cessione a prezzo favorevole della licenza d'uso del motore grafico CryEngine.

Da parte sua, Cloud Imperium Games ha rispedito la palla al mittente affermando che il motore utilizzato in Star Citizen non è più il CryEngine da settembre del 2016, fatto questo che secondo il fondatore di Crytek non metterebbe comunque Cloud Imperium Games al riparo dagli accordi pregressi anche in virtù della presenza -secondo Crytek- di righe di codice che sembrerebbero indicare che i giochi sono ancora in esecuzione, almeno in parte, su CryEngine 3.

Ad ogni modo, al momento Crytek pretenderebbe un risarcimento pari a 75.000 dollari per danni di immagine e violazione di copyright, situazione a cui i legali di CIG ritengono di non dover sottostare proprio in virtù del mancato sfruttamento del CryEngine da oltre un anno.