Anche Take-Two dice la sua sulle microtransazioni

Il problema non è la loro presenza ma l'uso che se ne fa

Di Fabrizio Cirillo (30 Novembre 2017 - 15:20)
Anche Take-Two dice la sua sulle microtransazioni

Nel corso della ventunesima conferenza sulla tecnologia di Credit Suisse, il presidente di Take-Two - Karl Slatoff - ha espresso il proprio punto di vista sulla famigerata questione loot box, confermando sostanzialmente la linea dell'ESA secondo cui le loot box non sarebbero paragonabili al gioco d'azzardo.

Secondo lo stesso Slatoff, il problema delle microtransazioni sarebbe tuttavia sorto per l'uso che se ne è fatto in molti giochi, visto che agli utenti non è garantita la possibilità di giocare secondo regole ben definite, magari non "bypassabili" proprio attraverso l'uso di denaro reale.