Alcune considerazioni sull'assenza di Sony all'E3 2019

Con un occhio rivolto anche alla concorrenza

Di Fabrizio Cirillo (16 novembre 2018 - 14:40)
Alcune considerazioni sull'assenza di Sony all'E3 2019

Si è fatto un gran parlare in queste ore dell'annunciata assenza di Sony al prossimo E3 2019, una vera e propria novità assoluta visto che nell'intera storia dell'E3 la casa giapponese non ha mai fatto marcato visita.

E' un dato di fatto che l'E3 2018 di Sony si sia concluso con dei veri e propri fuochi d'artificio, annunci che hanno permesso alla casa di Playstation di battere senza mezzi termini la diretta concorrenza. Fra un trailer di  The Last of Us 2, uno di Days Gone, l'immancabile Death Stranding e la piacevole sorpresa di Ghost of Tsushima, Sony ha, infatti, saputo elevare a dismisura l'hype nei confronti della sua ammiraglia, con gli avversari quasi costretti ad ammettere che il successo di una console non può non passare dalla produzione di titoli AAA, aspetto sul quale Microsoft ha effettivamente dimostrato di risultare mancante, almeno nell'era di Xbox One.

Inutile dire che con tanta carne al fuoco, per Sony riuscire a fare di meglio all'E3 2019 sarebbe stato quasi impossibile a meno di presentare qualche novità sul fronte hardware, con il rischio però di vanificare proprio gli sforzi fatti sul fronte Playstation 4, oscurando di fatti l'uscita di titoli nati con l'intento di segnare l'ennesimo solco nei confronti della diretta concorrenza.

Ammesso e non concesso che l'assenza di Sony all'E3 sia stata decisa in ottica Playstation 5 (è comunque un dato di fatto che tutti i first party siano già in possesso di un kit di sviluppo) la domanda che tutti si pongono a questo punto non è "se" ma "quando" questo annuncio verrà fatto.

Sicuramente non prima dell'E3 (giugno 2019), perchè avrebbe poco senso presentare "una nuova regina" per poi non farla presenziare proprio alla festa di cui sarebbe l'indiscussa protagonista. E' pertanto plausibile pensare ad un avvenimento a cavallo o immediatamente successivo alle altre due fiere di settore (GamesCom e TGS), con un evento a tema che potrebbe dunque tenersi in una data compresa fra il mese di luglio e quello di ottobre.

Tempi abbastanza ristretti che farebbero supporre ad un lancio di PS5 sul mercato pianificato per il 2020 (inoltrato) e che a conti fatti potrebbero offrire anche un'opportunità proprio alla diretta concorrenza. Già perchè se queste valutazioni risultassero corrette, Microsoft avrebbe tutto il tempo di presentare l'ennesima rivoluzione hardware targata Xbox proprio all'E3, ben sapendo che non ci sarà nessun'altra campana a fare da contraltare ed a distogliere l'attenzione nei confronti di una casa che almeno sul fronte gaming avrebbe bisogno -numeri alla mano- di una decisa inversione di tendenza.

Empire
Empire
Il Ritorno di Mary Poppins

4

Il Ritorno di Mary Poppins

Dopo ben 54 anni arriva il sequel del classico Disney

Macchine mortali

1

Macchine mortali

Peter Jackson porta in sala l'epopea steampunk di Philip Reeve.

Capri-Revolution
Capri-Revolution

Mario Martone porta sugli schermi una Capri che forse non abbiamo mai visto

Il testimone invisibile
Il testimone invisibile

Un thriller italiano (ma in realtà spagnolo) carico di tensione

The Old Man & The Gun

2

The Old Man & The Gun

L'ultima prova attoriale di Robert Redford è un film che incornicia la sua splendida carriera