Hands On Alice in Wonderland

Siamo entrati nella tana del coniglio...
Davide BartoccelliDi Davide Bartoccelli (17 febbraio 2010)
Alice in Wonderland, adventure game di Disney Interactive Studios, è il progetto parallelo alla pellicola di Tim Burton e uscirà in contemporanea con l'uscita nelle sale dell'attesissimo film in 3D. Secondo gli sviluppatori di Etranger Studios, il gioco è stato progettato in modo da dare il meglio su ogni console per cui è stato sviluppato: Wii, PC e DS. Sia chiaro fin da subito che le versioni Wii e PC rielaborano le ambientazioni e la sceneggiatura del film, mentre la versione DS è completamente slegata dalle altre due ed è un avventura bidimensionale con caratteristiche più semplici e scelte stilistiche molto diverse, mantenendo comunque l'inconfondibile carattere distintive di Alice. 

Se  l'obiettivo originale di Lewis Carroll, che scrisse Alice nel Paese delle Meraviglie più un secolo fa, era quello di giocare con le parole, con le immagini, con i personaggi e con la fantasia, il videogame può essere il medium ideale per fruire della magia e del fascino per l'assurdo di questo libro senza tempo. Unica regola da seguire: la sospensione dell'incredulità, un'operazione molto familiare a noi videogiocatori.
Alice in Wonderland - Immagine 1
Alice in Wonderland - Immagine 2
Alice in Wonderland - Immagine 3
Alice in Wonderland ripercorrerà e rielaborerà molti luoghi e scene chiave del film di Tim Burton, aggiungendo diverse situazioni nuove e inedite realizzate appositamente per il videogame, integrando la storia principale con nuove e inaspettate novità, sia a livello narrativo che di gameplay.    
Sono trascorsi dieci lunghi anni dall'ultima volta che Alice visitò il Paese delle Meraviglie, ed adesso è giunto il momento di passare nuovamente dalla tana del coniglio e vivere, per la seconda volta, le avventure più incredibili e surreali.

Il problema è che Alice, ormai diventata una bella ragazza bionda di diciannove anni, non ricorda più nulla della vecchia esperienza ed avrà bisogno dei suoi vecchi amici per essere indirizzata e aiutata nel nuovo mondo, che ha subito una trasformazione a dir poco devastante, con la infida Regina di Cuori ritornata al potere e una dittatura che ha soggiogato la popolazione, che adesso vive nella paura e ha perso la voglia di giocare e divertirsi. A complicare ulteriormente la situazione c'è il mostruoso Jabberwocky, creatura gigantesca che ha favorito con la sua immane potenza distruttrice  la scalata al potere della Regina di Cuori e dell'esercito di carta, che custodisce gelosamente lo status quo.    

Neanche a dirlo, il Bianconiglio sarà in primo personaggio giocabile e aiuterà Alice a entrare nell'Underland, il Sottomondo, dove parte la nuova avventura. L'obiettivo del gioco è ripristinare le vecchie gerarchie e liberare il Sottomondo dall'egemonia dei cattivi e trasformarlo nuovamente in Wonderland, il magico Paese della Meraviglie.

Durante tutto il corso della storia, la protagonista avrà accanto a sé i suoi cari amici d'infanzia, tutti giocabili, che la aiuteranno a divincolarsi nelle varie situazioni utilizzando le loro consuete abilità, più altre magie che saranno disponibili gradualmente grazie a frequenti power-up, tutto in pieno stile RPG, dato che avranno un'evoluzione graduale delle caratteristiche e uno slot del menu di gioco dedicato alle abilità guadagnate e quelle future .

Il Bianconiglio, perfettamente  riprodotto con la sua tipica pancetta, gli occhi rossi e l'orologio in mano, ha la facoltà magica di bloccare il tempo, esattamente come ci aspetteremmo da lui. Con la semplice pressione di un tasto infatti, l'azione di gioco si interromperà bruscamente, immobilizzando gli avversari sullo schermo e lasciando il passaggio libero. Questa abilità sarà molto utile nei passaggi più complicati della storia, specie quando avremo a che fare con innumerevoli soldati dell'esercito di carta, che vengono sconfitti soltanto dopo una successione di colpi inferti. Ma l'abilità primaria del Bianconiglio sarà fondamentale mondo di Underland  per  bloccare le frequenti freccie girevoli impazzite che indicano il percorso giusto da seguire, che possono essere fermate soltanto con l'aiuto del suo orologio magico. 

Alice in Wonderland - Immagine 4
Alice in Wonderland - Immagine 5
 

Dopo aver fatto i primi passi con il salterellante coniglietto, avremo la possibilità di vestire anche i panni magici del Cappellaio Matto, vera e propria forza della natura con le fattezze di  Johnny Depp, che potrà aiutare Alice nel percorso in moltissime situazioni ostiche: innanzitutto sarà l'unico personaggio a poter svelare le illusioni ottiche del mondo magico di Underland, aprendo spiragli, vie d'uscita e sentieri nascosti inimmaginabili che Alice non potrebbe mai vedere. Quando arriva la sensazione di essere bloccati in un determinato scenario senza via d'uscita, quello è il momento di selezionare il Cappellaio Matto. 

E quando riusciremo a sbloccare anche lo Stregatto sarà uno spasso alternare i personaggi e utilizzare le abilità di ognuno in qualsiasi momento, scegliendo con criterio e fantasia chi è più adatto alla missione e quale magia può esserci d'aiuto. Lo Stregatto, come c'insegna Lewis Carroll, sparisce e ricompare quando ne ha voglia, lasciando soltanto l'alone dei suoi baffi arricciati che svanisce. Anche nel videogame, ovviamente, è l'invisibilità la sua abilità di base. E oltre alla facoltà di scomparire, lo Stregatto potrà anche far sparire gli oggetti che sono attorno a lui, aiutando Alice nelle fasi più concitate, specie quando è attaccata da tutti i lati.

Incontreremo l'irritabile Regina di cuori, che ha sempre il brutto vizio di impiccare i propri sudditi senza un valido motivo, i mitici gemelli Pincopanco e Pancopinco e tutti personaggi e luoghi dell'immaginario fantastico di Alice, in un mondo di gioco gotico e immersivo, ma meno conturbante e dark rispetto alla pellicola di Tim Burton, soprattutto nell'uso espressivo dei colori, che nel videogame risultano più freschi e naturali rispetto alle tonalità cupe e malinconiche tipiche del regista statunitense.
In ogni situazione l'atmosfera creata da Etranges Libellules non deluderà assolutamente i fans, perché trasmette tutta la magia di Alice, con un doppiaggio sopraffino con le voci originali del film e un comparto grafico di tutto rispetto per la console Nintendo, specialmente nella definizione dei volti e della mimica dei personaggi, che risultano credibili ed evocativi in ogni momento della storia.

La versione per Nintendo DS introdurrà una nuovo personaggio che accompagnerà Alice durante tutta l'avventura, chiamato il Gattonero. Uno stile grafico bidimensionale e innovativo che richiama alla mente lo stile di “Nightmare before Christmas” di Burton e quasi tutte le abilità viste nelle versioni Wii e Pc. Le scelte stilistiche sono improntate alla semplicità più minimale, integrate dalle nuove funzioni rese possibili dal DSi. Mentre la fotocamera integrata ha un impatto più leggero sul gameplay, permettendo di individuare i contenuti sbloccabili nella mappa, il microfono sarà un compagno di gioco fondamentale, in quanto potrà essere utilizzato soffiando: un soffio singolo potrà spostare oggetti e evocare magie, ad esempio facendo vacillare delle barche a vela o dei sassi magici, mentre un soffio multiplo scatenerà una tempesta di vento, spazzolando via dallo schermo tutti i nemici. Modalità cooperativa online, minigiochi a go-go e divertimento immediato fanno di questa versione un titolo interessante ed originale.   

Alice in Wonderland è un action-adventure di tutto rispetto, dotato di enigmi, puzzle, fasi platform divertenti e ben realizzate, ambientato all'interno di un mondo magico e misterioso in cui immergersi completamente. Chiunque voglia dargli una chance non rimarrà deluso, perché troverà tutto quello che ci si aspetta da un videogame realizzato in parallelo con un film, e forse anche qualcosa di più. Obbligatoria però una fervida fantasia e una grande voglia di mettere in gioco la propria immaginazione, perchè nel mondo di Alice, “niente è come sembra”.

Il primo impatto con Alice in Wonderland è stato particolarmente impegnativo. Immergersi nel mondo di gioco è stato facile, ma giudicando un videogame è possibile non farsi influenzare dalla fantasia sopraffina e dall'assurdità del mondo di Alice? La risposta è assolutamente negativa. Alice in Wonderland è un adventure moderno e ben realizzato a livello tecnico e trasmette emotività e sogno in ogni momento, riportando i giocatori di tutte le età in un unico universo fantastico da scoprire e da vivere con l'immaginazione di un bambino, senza chiedere nulla di più. Se non siete disposti ad accettare le regole del mondo delle Meraviglie beh, forse sarebbe meglio chiamare il Bianconiglio e bloccare il tempo.                                      

Alice in Wonderland

Alice in Wonderland Wii Cover
Empire
Il Trono di Spade

6

Il Trono di Spade

Recensione episodio 8x02

Future Man

1

Future Man

Viaggi nel tempo e fantascienza in una serie tv che non si prende sul serio e gioca con le citazioni pop

Il Trono di Spade

3

Il Trono di Spade

Recap Episodio 8x01

Il Trono di Spade
Il Trono di Spade

Le fan theories più assurde e... probabili sul finale di una grande serie

Il Trono di Spade

3

Il Trono di Spade

L'ottava ed ultima stagione è ormai alle porte

Empire
Days Gone

4

Days Gone

Storie di sopravvivenza nell'Oregon di Bend Studio

Mortal Kombat 11
Mortal Kombat 11

Vittoria sfolgorante (cit.)

Server Tycoon
Server Tycoon

Intervista agli sviluppatori

Pagan Online
Pagan Online

Abbiamo testato la nuova produzione Wargaming e le sorprese sono davvero tantissime!

Vaporum
Vaporum

Ottima idea, realizzazione da dimenticare. Peccato.