Speciale Soul Calibur IV

Vi sveliamo i personaggi dell'ultimo picchiaduro Bandai-Namco

di Tommaso Alisonno
Il Rooster di Soul Calibur IV, considerando anche le numerose Guest-Star, è decisamente nutrito: vediamo pertanto qualche caratteristica di questi lottatori, rigorosamente in ordine alfabetico:

ALGOL

Algol è un possente Re-Guerriero di un tempo ormai perduto. Quando suo figlio, sedotto dalla Soul Edge, gli si è sollevato contro, lui l'ha ucciso senza volerlo. Per espiare si è rinchiuso con tutto il suo potere in una torre dispersa nel tempo, ma l'abnorme potere delle due spade riunite lo ridesta. Algol combatte incarnando in se il potere delle due spade, e costituisce il Boss finale della modalità Arcade e di alcune Storie.

AMY

Personaggio Bonus di SCIII, la “sorellina” (ma sarebbe più corretto dire “compagna”) di Raphael è stata promossa al rango ufficiale e armata di uno stocco che usa con perizia e agilità. La sua missione è quella di rintracciare Raphael, convinta che sia partito alla ricerca della Soul Edge: ignora purtroppo che il suo compagno sia in realtà in cerca della Soul Calibur.

ANGOL FEAR

Guest-Star realizzata da Mine Yoshizaki, Angol Fear è un emissario di una non meglio precisata divinità inviata a giudicare la Terra e chi la abita: se il vizio e la malvagità dovessero essere incontenibili, per il nostro pianeta sarebbe la fine, e lo distruggerebbe immediatamente col suo potere. Nonostante la sua arma rechi in punta una sfera metallica e non una lama, Angol Fear combatte con il set di mosse di Seong Mi-na.

L'APPRENDISTA

Protagonista di “The Force Unleashed”, gioco in preparazione da parte di Lucasarts, questo personaggio senza nome è l'Apprendista segreto di Darth Vader, utilizzato dal suo maestro per missioni in cui serva la Forza di un Sith ma in cui è bene mantenere il segreto, come ad esempio la ricerca del potere delle due sapde. Si tratta di un personaggio agile e forte, che nel rooster del gioco fatica a trovare un rivale...

ASHLOTTE

Guest-Star realizzata da Oh! great, Ashlotte è un automa creato dalla stessa setta che diede vita ad Astaroth, e con questo personaggio esteticamente così diverso condivide infatti le mosse. La sua missione consiste nel dover ritrovare il golem impazzito per sconfiggerlo e riportarlo ai suoi creatori.

ASTAROTH

Oramai senza padrone, questo gigante di carne e pietra animato tramite la magia oramai cerca la Soul Edge solo per soddisfare il proprio personale desiderio di potere. La sua ascia gigante è un'arma devastante, ma naturalmente un essere così grosso non può certo essere dotato di grande agilità.

CASSANDRA

Sempre in cerca della sorella Sophitia, la giovane guerriera greca ha ormai chiaro in mente che solo la distruzione di Soul Edge può portare finalmente pace alla propria famiglia. L'accostamento spada-scudo unito ad una discreta agilità consente un set di tecniche completo soprattutto a distanza medio-corta.

CERVANTES

Il pirata spagnolo oramai ridotto a una sorta di zombie si mantiene in vita assorbendo le anime dei nemici sconfitti, ma necessita comunque della Soul Edge se vuole accrescere il suo potere fino all'eternità. La spada che ha impugnato in sostituzione, accoppiata alla spada-pistola Nirvana che stringe nella sinistra, non limita affatto le sue tecniche, famose per trascendere la materia e permettergli teletrasporti e tuffi supersonici.

DARTH VADER

Chi non conosce il più famoso Sith della saga di Star Wars? Questo individuo alto quasi due metri con maschera e mantello nero è potente nel Lato Oscuro della Forza e maestro nell'uso della Lightsaber. Cerca le due spade per accrescere il proprio potere, ed è disponibile solo nelalversione PS3 del gioco.

HILDE

L'unico personaggio ufficiale, se si fa eccezione per Algol, nuovo al 100%, questa principessa cerca la Soul Edge per distruggerla sperando in questo modo di liberare suo padre e il suo regno dalla maledizione che vi ha fatto piovere. Combatte imbracciando una lancia con stendardo e una spada corta, curiosa accoppiata di armi che le garantisce un set di mosse piuttosto eclettico.

IVY

Nome completo Isabelle Valentine (I.V. appunto), figlia di Cervantes, ha dedicato la sua vita alla distruzione dell'arma che l'ha maledetta, la Soul Edge. Per fare ciò reca con sé una spada costruita alchemicamente che è in grado di scomporsi in una frusta dentata: può combattere mantenendo l'arma a diversi livelli di estensione, alternando così colpi corti e veloci ad allunghi incredibili.

KILIK

Altro personaggio “positivo” che cerca la spada maledetta per distruggerla, Kilik deve anche espiare il peccato di aver ucciso molti suoi amici quando ne era sotto l'influsso malvagio. Il suo bastone da combattimento è in realtà una reliquia sacra per gli esorcismi, e gli è dato di farlo roteare con grande maestria, velocità e potenza, tanto in attacco quanto in difesa.

KIMIKIRIMUSI

Guest-Star realizzata da Hirokazu Hisayuki, questa fanciulla è in realtà una ragazza Oni (gli orchi del Giappone): è attratta dal potere delle spade perché lo sente simile alla sua natura distruttiva, ma di base è solo una fanciulla in cerca di una famiglia che la accetti. Utilizza la sua mazza secondo le mosse ereditate da Nightmare.

LIZARDMAN

Questo guerriero greco una volta era noto col nome di Calcos, ma il potere della Soul Edge l'ha trasformato in un mostro orribile e gli ha portato via progressivamente la coscienza. Negli occasionali sprazzi di umanità, cerca le due spade perché il loro potere combinato gli restituisca la sua natura, e nel frattempo combatte imbracciando ascia da battaglia e scudo: il suo stile ferale gli consente tecniche impossibili per un normale umano.

MAXI

Dopo aver assistito all'eccidio dei suoi amici da parte di Astaroth ed essere stato maledetto da un frammento di Soul Edge, questo guerriero cerca la vendetta sul primo tramite la seconda, a costo di separarsi dai suoi nuovi amici Kilik e Xiangua. Il suo abbigliamento ricorda leggermente un famoso Re del Rock e combatte tramite un veloce Nunchaku a cui abbina calci poderosi.

MITSURUGI

Il samurai! Sempre in cerca di una nuova sfida, Mitsurugi non ha interesse nelle spade sacre quanto in chi le brandisce, desideroso non di possederle ma di dimostrare la sua superiorità. Il suo stile di combattimento pesca da diverse scuole di scherma giapponesi, con tecniche miste veloci, potenti o lunghe: probabilmente uno dei personaggi più completi.

NIGHTMARE

Un guscio vuoto che si muove solo grazie al potere della Soul Edge, Nightmare è terrificante anche solo nell'aspetto, figurarsi nelle azioni. Raccoglie a se tutti i frammenti della spada e le anime degli stolti che osano sfidarlo nell'attesa di poter annientare la Soul Calibur, e combatte con uno spadone a due mani che regge quasi sempre con un solo arto: le sue rotazioni fulminee e potenti sono letali, ma lasciano spesso dei punti indifesi.

RAPHAEL

Questo spadaccino francese una volta fu maledetto dalla Soul Edge e, tramutato in una sorta di vampiro, cominciò ad infettare con la malvagità tutti coloro che lo circondano, a cominciare dalla sua compagna Amy. Ora che il suo regno si è dissolto, cerca un potere superiore alla Soul Edge, come ad esempio la Soul Calibur, per creare un mondo in cui possano regnare indiscussi. Stringe saldamente un veloce fioretto assieme al quale danza letteralmente nell'arena di battaglia per colpire fulmineamente sfruttando le aperture dell'avversario.

ROCK

Un personaggio molto combattuto: ha abbandonato suo figlio per dimostrare di essere un vero guerriero, è rimasto coinvolto nelle vicende delle due spade ed è stato involontaria causa della creazione di Astaroth. Ora vorrebbe tornare a casa, ma sa di non poterselo permettere senza prima annientare ciò che ha generato. Il suo martello a due mani è un'arma pesante e letale, ma come la sua controparte golem il suo stile di combattimento è poco agile.

SEONG MI-NA

La più giovane maestra del monastero Bong-Seong ha perso interesse nella cerca della Soul Edge da quando ha scoperto che si tratta di un'arma malvagia. Purtroppo però il suo parente-allievo Yun-seong è più testardo di lei e così è costretta a cercare di raggiungere le due spade prima di lui, accompagnata dall'amica Talim. Stringe tra le mani una sorta di alabarda orientale, e nonostante quest'arma fosse originariamente studiata solo per guerrieri uomini è in grado di farla vorticare magnificamente, accostando inoltre un set di calci di tutto rispetto.

SETSUKA

Una donna di origini occidentali ma cresciuta in Giappone, Setsuka ha assistito alla morte del suo mentore per mano di Mitsurugi e adesso vive solo per la vendetta, anche se si pone spesso molti dubbi su cosa sia effettivamente la cosa giusta da fare. Nasconde nel manico dell'ombrello una spada da ninja e combatte con tecniche veloci a corto raggio: difficile da utilizzare, letale nelle mani di un maestro.

SHEHERAZADE

Guest-Star realizzata da Yutaka Izubuchi, questa principessa elfica è stata un tempo amante di un antenato di Hilde. Vedendo lo sfacelo del regno, ha deciso di cercare la Soul Edge per distruggerla e ridonargli così la pace. La sua arma è una sottile spada elfica che brandisce secondo il set di mosse di Amy.

SHURA

Guest-Star realizzata da Hiroya Oku, Shura è una cacciatrice di demoni che a lungo andare è stata posseduta. Ora è in cerca di un potere abbastanza forte per distruggere il suo ospite, il quale a sua volta è in cerca di un corpo più potente del suo. Le due katane che brandisce le permettono di combattere esattamente come Cervantes, nonostante non vi sia nessuna pistola nascosta nell'impugnatura.

SIGFRIED

Il paladino tedesco ormai ha poca vita in corpo, e solo il potere della Soul calibur che stringe tra le mani gli consente di continuare la ricerca della Soul Edge, l'arma che una volta lo maledisse, per distruggerla e sperare così di espiare i propri peccati. Nonostante brandisca un'arma simile a quella di Sigfreid, le sue mosse sono piuttosto differenti, brillando per ampiezza e varietà e sfruttando diverse pose da battaglia.

SOPHITIA

Uno dei personaggi più “positivi” del gioco si trova inaspettatamente a dover proteggere la Soul Edge da chi vuole distruggerla, questo perché Tira l'ha convinta che la vita di suo figlio dipenda dall'integrità della spada malvagia. Come Cassandra adopera spada e scudo, ma la sua tecnica di combattimento predilige mosse più immediate e potenti ai balletti della sorella.

TAKI

Celebre cacciatrice di demoni giapponese, questa Ninja è ancora in cerca della Soul Edge per distruggerla definitivamente e vendicare così anche la vita del suo maestro Toki. È nota per la sua agilità e per la letale velocità dei suoi calci, ma può anche avvalersi delle due corte spade da ninja che porta sulla schiena e di salti carpiati che le consentono di muoversi velocemente sull'arena di battaglia.

TALIM

Giovane sacerdotessa della tribù del vento, Talim è legata a Yun-seong da tenera amicizia, ma conoscendo la natura malvagia della Soul Edge la cerca per annientarla in compagnia di Seong Mi-na. Come arma adopera due tonfa su cui sono installate delle lame e si avvale di una grande agilità sul campo di combattimento, ma è veramente letale solo a corta distanza.

TIRA

Totalmente pazza, ora anche dalla personalità disgiunta, quest'assassina ha giurato fedeltà alla Soul Edge e vive solo per portare anime alla sua signora, speranzosa un giorno di essere scelta come suo nuovo corpo. La sua arma è una lama circolare che utilizza come l'hula-hop di una ballerina, ma il suo set di mosse è basato più sull'imprevedibilità che non sulla mobilità.

VOLDO

Un essere bislacco cieco e muto inviato da un mercante in cerca dell'arma maledetta, e da questa plagiato perché la difendesse dai nemici. Voldo non ha una volontà propria se non quella di seguire i comandi del suo signore, ma il suo stile di combattimento è decisamente il più imprevedibile e complesso del gioco: gli artigli che monta sulle mani sono infatti solamente parte del suo repertorio offensivo che prevedere molteplici evoluzioni ben oltre il limite umano.

XIANGHUA

Guerriera cinese legata da profondo affetto nei confronti di Kilik, vorrebbe condividere con lui la sconfitta della Soul Edge per portargli pace e poter poi vivere serenamente. Il suo stile di combattimento è il non-plus-ultra della scuola di scherma cinese, veloce, ampio e parecchio imprevedibile: un avversario da non sottovalutare.

YODA

Il Maestro Jedi di Star Wars ha percepito un'interferenza nella Forza ed è giunto per distruggere la fonte di questo squilibrio, ovviamente il conflitto tra le due spade. La sua bassa statura lo rende immune, fintanto che ha i piedi in terra, agli attacchi alti, e la sua agilità lo rende un avversario decisamente ostico anche quando non usa la Forza: potrete utilizzarlo solamente su Xbox360.

YOSHIMITSU

Un personaggio senza tempo che Soul Calibur condivide con Tekken: questo samurai/ninja è una sorta di Robin Hood che guida un gruppo di fuorilegge contro i governanti malvagi, e cerca la spada maledetta per distruggerla una volta per tutte. Le sue tecniche di combattimento uniscono la letalità di una spada samurai all'imprevedibilità di tecniche ninja anche sovrannaturali, ma utilizzarlo non è semplice.

YUN-SEONG

Un giovane guerriero coreano, come il suo mito Hwang è in cerca di Soul Edge perché porti la pace alla sua nazione in guerra, e nonostante in molti l'abbiano avvisato che si tratta di un spada maledetta vuole rendersene conto con le proprie mani. Rinomato per la sua mobilità e i suoi calci veloci, completa il suo eclettico stile con colpi ampi e letali di spada.

ZASALAMEL

Lo stregone senza età che cercava le due spade perché il loro potere lo liberassero dalla maledizione dell'eterna reincarnazione, ha avuto una visione del futuro che lo ha talmente affascinato da decidere di sopravvivere fino a quel momento. Ora cerca le spade per assorbirne il potere, e lo fa roteando un'enorme falce dai movimenti più veloci di quanto si possa immaginare, anche se per il resto il suo repertorio di mosse è piuttosto legato.

Un totale di ben trentaquattro personaggi (trentadue in comune tra le due versioni più uno esclusivo per ciascuna) ci hanno fatto decidere di realizzare un vero e proprio articolo piuttosto che un semplice box nella recensione. Esaminate quindi queste mini-schede e scegliete il vostro guerriero del destino!