Speciale Nintendo E3 2012

Tutta la conferenza di Nintendo minuto per minuto

di Paolo Mulas
Dopo le non troppo esaltanti presentazioni di Microsoft e Sony l'attenzione si è obbligatoriamente spostata sulla conferenza di Nintendo, l'unica tra le tre grandi case a mostrare al pubblico una nuova console dopo il fugace assaggio allo scorso E3. Il maestro Shigeru Miyamoto circondato da dei Pikmin all'interno del suo camerino, è il primo a fare l'ingresso trionfale al Kodak Theatre. Dopo tante indiscrezioni e speculazioni, Pikmin 3 è finalmente realtà, ed il gamepad del Wii U avrà un ruolo fondamentale nell'economia del gameplay. Sullo schermo sarà sempre visibile la mappa, si potrà dunque tenere sotto controllo l'intera area di gioco e zoomando potremo trasferisci subito nell'area selezionata. Saranno presenti nuove tipologie di Pikmin, e nuovi leader che andranno ad aggiungersi all'ormai noto capitano Olimar. La struttura di fondo non sembra discostarsi troppi dai due capitoli per Gamecube (disponibili anche per Wii), ma le funzionalità del nuovo pad sembrano regalare al gioco un controllo ancor più immersivo.

Dopo Miyamoto è il turno di un'altra celebrità made in Nintendo, il presidente della divisione americana Reginald Fils Aime. Il buon Reggie spiega brevemente la filosofia alla base del Wii U: una nuova rivoluzione nel mondo dei videogiochi che cambierà il modo di giocare, di comunicare e di intrattenersi. Una finestra sociale sempre aperta verso il mondo e che potrà contare anche su alcuni programmi d'eccezione come Netflix, Amazon Video e Youtube. Riprendendo quanto già mostrato al recentissimo Nintendo Direct ci viene nuovamente mostrato il gamepad a tutto tondo:

due analogici, croce direzionale, quattro tasti frontali, quattro dorsali, giroscopio, accelerometro, speaker, microfono, videocamera, rumble, oltre naturalmente allo schermo tattile. Dopo esser tornati in diretta Fils Aime da la conferma (ben accolta) della compatibilità della console con due gamepad, dopo che per diverso tempo i rumors avevano parlato di un solo controller supportato. La console supporterà comunque anche quattro Wii Remote, ed anche altrettanti nuovi Controller Pro, e molti titoli multiplayer permetteranno a cinque utenti di giocate contemporaneamente.

Il giocatore col gamepad e gli altri col Wii Remote (ricordiamo che la console sarà retro compatibile con tutti gli accessori del Wii),  giocheranno insieme ma con sfide ed obiettivi diversi; è la prima citazione di gameplay a simmetrico che ritroveremo più volte durante questo E3. Non poteva ovviamente mancare all'appuntamento Mario, il personaggio  simbolo stesso della Nintendo che tornerà presto protagonista su New Super Mario Bros U. Il gioco ricorda molto da vicino il quasi omonimo titolo per Wii; si tratta dunque di un platform bidimensionale decisamente votato al multiplayer, dove anche in questo caso l'utente munito di gamepad avrà la possibilità di interagire in maniera differente rispetto agli altri giocatori per esempio piazzando nuovi elementi all'interno dei livelli.

Subito dopo l'idraulico baffuto si cambia decisamente atmosfera con Batman Arkham City, sopranominato in questa sua nuova versione come Armored Edition. A presentarlo c'è il presidente della Warner Bros. Interactive in persona, Martin Trembal, decisamente entusiasta di aver lavorato a stretto contatto con Nintendo su questo titolo che si preannuncia molto più che una semplice conversione. Grazie al gamepad si potrà gestire in maniera più immediata i menù, per potenziare i personaggi o scegliere le armi, oppure si potrà utilizzare il pad per scansionare l'area circostante alla ricerca di prove o ancora per controllare in prima persona uno dei tanti accrocchi tipici dell'uomo pipistrello. Sempre della Warner Bros. è anche Scribblenauts Unlimited; la serie dopo aver mietuto consensi sul Ds arriverà anche sul Wii U (oltre che sul 3DS) promettendo un livello di personalizzazione ancora più elevato dove l'unico limite pare essere esclusivamente rappresentato dalla fantasia del videogiocatore. Una veloce clip mostra uno di seguito all'altro alcuni dei giochi delle terze parti in sviluppo per il Wii U; si parte con Darksiders II, ed a seguire Mass Effect 3 (confermando così il rumor che circolava nelle ore precedenti alla conferenza), Tank! Tank! Tank!, Tekken Tag Tournament 2, Trine 2 Director's cut, Ninja Gaiden 3: Razor's Edge, ed Aliens Colonial Marines. Tutti titoli piuttosto importanti su cui avremo maggiori dettagli nel corso della fiera, che però vanno quasi tutti classificati nella categoria sempre più gettonata dei “seguiti”.

 

Dopo il grandissimo successo di Wii Fit e Wii Fit Plus la Balance Board non poteva certo rimanere disoccupata, e per fortuna arriva in suo soccorso Wii Fit U. Nuove discipline sportive (rese efficacemente sottoforma di minigiochi), ma soprattutto una nuova concezione nell'utilizzo della pedana, che potrà essere utilizzata in molte occasioni comunicando unicamente col gamepad senza bisogno dunque di utilizzare uno schermo televisivo. Rimanendo nell'ambito dei giocatori “occasionali” ecco in sviluppo anche Sing (nome provvisorio), titolo musicale che si prefigge l'obiettivo di far cantare più persone tutte insieme. Nello schermo tattile del gamepad appariranno i testi della canzone e ci si potrà dunque divertire come al karaoke. Timidissimi applausi (anche troppi a parer nostro) alla fine del filmato per un videogioco che di ludico ha davvero poco.

Brevissimo excursus dedicato al 3DS, che eccezionalmente avrà una sua conferenza a parte il 6 di giugno. C'è il tempo comunque per una veloce carrellata su alcuni dei titoli più attesi. New Super Mario Bros. 2, arricchito da una quantità impressionante di monete d'oro che avranno una grande influenza sul gameplay. Il gioco è praticamente pronto ed uscirà negli States il 19 di agosto. Ancora Mario, protagonista del gioco di ruolo Paper Mario Sticker Star e poi Luigi's Mansion Dark Moon (apparso in splendida forma), Castlevania Lords of Shadows-Mirror of Fate, Disney's Epic Mickey: Power of Illuson, il già citato Scribblenauts Unlimited e Kingdom Hearts 3D Dream Drop Distance.

Annunciato allo scorso E3 fa la sua comparsa con un trailer ufficiale Lego City Undercover, un free roaming ambientato nell'universo cittadino delle costruzioni più famose del mondo. Un massiccio utilizzo del gamepad, grande libertà d'interazione, tantissimi veicoli da utilizzare ed umorismo in salsa Lego (con tanto di citazione mariesca) hanno catalizzato l'attenzione nostra e della platea. E' in sviluppo anche una apposita versione per 3DS. Rimanendo in tema di terze parti sale sul palco il presidente della Ubisoft, Yves Guillemot. Presentati (con maggiori informazioni rispetto alla conferenza della software house francese), Just Dance 4 (chi utilizzerà il gamepad potrà decidere in ogni momento che tipo di coreografie dovranno ripetere gli altri giocatori) e ZombiU, survival horror esclusivo dove il pad sarà utilizzato (tra le altre cose) per mirare, scansionare, ed interagire con serrature.

Nella successiva clip vengono mostrati di nuovo i titoli in lavorazione presso Ubisoft:

Assassin's Creed III, Rabbids, Your Shape, Rayman Legends, Sports Connection e The Avengers, un lotto interessante destinato a soddisfare un variegato pubblico di giocatori.

Se il Wii aveva avuto Wii Sports come ambasciatore per far familiarizzare i giocatori  col nuovo modo di videogiocare, il Wii U al lancio (nelle prossime vacanze invernali) avrà Nintendoland. Si tratta di una sorta di parco giochi virtuale dove ci si potrà cimentare in multiplayer in alcune sfide legate come ambientazioni ad alcune delle più famose serie Nintendo, come Mario, Zelda e Donkey Kong. Per Nintendoland potrebbe calzare alla perfezione la frase di Reggie che conclude la conferenza dell'E3 2012 di Nintendo e che dovrebbe rappresentare la filosofia della nuova console, “together..better” (insieme...meglio); staremo a vedere!

Se le conferenze di Sony e Microsoft hanno deluso in parte le aspettative del pubblico, non si può dire che Nintendo abbia entusiasmato. E dire che la casa di Kyoto aveva dalla sua un formidabile asso nella manica, una nuova console da presentare dopo il fugace assaggio all'E3 2011. Del Wii U ora ne sappiamo decisamente di più, la console è senza dubbio interessante, e soprattutto bisogna ancora scoprire che cosa quel gamepad non può fare, ma alla fine dei conti ci si aspettava sicuramente di più da quanto di più prezioso può avere una console; i giochi. Ci si aspettava qualche classicissimo Nintendo ed abbiamo “solo” Super Mario Bros U, ci si aspettava qualcosa di grosso dalle terze parti, che convincono più con gli adattamenti (seppur con tante migliorie come Batman Arkham City) che con produzioni originali. Rimaniamo comunque decisamente ottimisti sulle potenzialità del Wii U , mentre per quel che riguarda il 3DS vi rimandiamo invece alla specifica conferenza.