Speciale Line up Turtle Beach 2013

Abbiamo visto la nuova line up di Turtle Beach!

di Roberto Vicario
Nel mondo delle periferiche PC e Console il nome Turtle Beach è ormai una garanzia, confutata dal fatto che la maggior parte di giocatori - pro o casual - preferisce le cuffie della casa americana rispetto a quelle della concorrenza.

Colonia è stata quindi l'occasione per Turtle Beach di presentare sia una nuova linea di cuffie che continuano la collaborazione con Activision ed il suo titolo di punta, Call of Duty; ma anche per mostrarci una serie di nuovi modelli che andranno a sostituire quelli attualmente presenti sul mercato.

Cuffie per tutti i tipi di orecchie

Per il terzo anno consecutivo alcuni tra i modelli più importanti di Turtle Beach si tingeranno del colore di Call of Duty. L'edizione limitata avrà il bianco come colore principale, mentre sulla parte esterna dei padiglioni sarà rappresentato il logo del fantasma che viene utilizzato anche dai protagonisti del gioco all'interno del campagna singolo giocatore.

Il modello di punta sarà l'Ear Force Phantom, cuffia top di gamma compatibile con Xbox 360, PS3 e Mobile. Rispetto al modello presentato l'anno scorso le migliorie sono minime ma estremamente importanti. Gli ingegneri di Turtle Beach hanno infatti deciso di lavorare sulla componentistica piuttosto che sull'estetica - identica a quella dell'anno scorso - per offrire un prodotto più solido ed affidabile. La novità sicuramente più significativa è sicuramente il passaggio alla doppia frequenza wireless a 2.4 e 5 GHz. Grazie alla nuova banda ci è stato assicurato che la perdita di collegamento audio è quasi nulla, cosa sicuramente gradita a tutta l'utenza.

stata aggiunta la possibilità di ricarica USB mente si sta giocando in modo da non dover sostituire pile e interrompere quindi la sessione di gioco. In linea di massima ci è stato detto che la batteria a pieno regime assicura circa 15 ore di gioco. Diverse sono anche le migliorie in termini di qualità audio con un netto miglioramento del processore di rendering e il Dynamic Chat Boost per incrementare il volume della chat in gioco. Infine, ma non meno importante, un microfono rimovibile per trasformare le cuffie in semplici strumenti di diffusione da portare in giro ed utilizzare con il nostro smarthphone. Il prezzo di questo piccolo mostro dovrebbe assestarsi sui 300$, mentre per il prezzo italiano aspettiamo delucidazioni da parte del distributore.

Al modello di top di gamma verranno affiancati anche due modelli minori che andranno a coprire tutte le fasce di prezzo. Le Ear Force Spectre consteranno 199$ e avranno un collegamento tramite cavo USB e un jack da 2, 5mm per il controller della nostra Xbox360. Il modello base, invece, chiamato Ear Force Shadow verrà proposto al prezzo di 99$ offrendo sempre il layout in limited edition ma senza molte delle funzioni che abbiamo avuto modo di raccontarvi poche righe sopra. Ovviamente a cambiare saranno anche i materiali di costruzione ma, avendo avuto modo di tenere in mano le cuffie, non abbiano notato cali di qualità significativi, merito della cura che è stata sicuramente riposta in fase di realizzazione di tale hardware.

Oltre alle cuffie brandizzate Call of Duty, Turtle Beach ha pensato anche ad una linea di headset specifica per gli hardcore gamers chiamata Seven e realizzata in collaborazione con MLG.

Anche in questo caso il top di gamma, che rappresenterà il meglio sul mercato, è impersonato dalle cuffie XP Seven e dedicate esclusivamente alle console. La caratteristica principale è ovviamente un ampio padiglione auricolare da 50mm e una serie di materiali estremamente solidi in grado di assicurare solidità al prodotto. Come successo per le PX5 saranno presenti dei preset da poter switchare in qualsiasi momento grazie all'Audio Control Unit. Il prezzo di queste cuffie sarà di 279$

Non mancherà ovviamente il supporto al mondo PC con le Z Seven. Questa cuffia supporta sia la piattaforma Windows che quella Mac e, venduta a 249$, offre ai giocatori le stesse caratteristiche degli headset proposti ai giocatori console.

A chiudere il ventaglio di novità proposte dalla casa statunitense ci pensano le M Seven che sono state pensate apposta per il mondo mobile, tablet ed handheld. Insomma cuffie per tutti i tipi di necessità e per ogni giocatore.

Oltre alle novità, Turtle Beach ha pensato bene di proporre anche una serie di aggiornamenti ai modelli già esistenti. Le famose PX5 e XP500 saranno quindi sostituite dalle PX51 e dalle XP510 e sfrutteranno gran parte delle novità introdotte con le limited edition di Call of Duty. Ovviamente pieno supporto anche al mondo Nintendo con le NLa e le NL11 che saranno pienamente compatibili con WiiU.

Insomma, come avrete sicuramente intuito Turtle Beach cerca di offrire un numero sempre maggiore di modelli che vanno a coprire le diverse fasce di videogiocatori e le tante esigenze che un mercato così ampio può richiedere. Ovviamente, niente può essere più indicativo di una prova su strada. In attesa quindi di potervi raccontare più nel dettaglio dei diversi headset di cui vi abbiamo solamente accennato in questo articolo, non ci resta che invitarvi a continuare a seguirci per rimanere sempre aggiornati su tutte le novità che Turtle Beach ha in serbo per noi giocatori.

Tanti modelli per tutti i tipi di videogiocatori. Questo sembra essere il motto di Turtle Beach, che oltre ad una fortissima partnership con Activision e il suo titolo di punta Call of Duty, offre un sacco di modelli - nuovi o ridisegnati - con caratteristiche adatte ad ogni tipo di giocatore. Noi di Gamesurf non vediamo l'ora di metterli alla prova con i nostri titoli preferiti!